Cesa, nuovo avviso pubblico per i progetti attività pubblica utilità

comune-di-cesaCesa    L’Amministrazione Comunale in esecuzione della delibera di giunta comunale n. 226 del 20 dicembre scorso, rende noto che con Decreto Dirigenziale della Regione Campania n.94 del 10/03/2017 è stato modificato ed integrato il decreto dirigenziale n. 557 del 02/12/2016 avente ad oggetto l’adesione al progetto “Avviso per la presentazione di progetti volti alla realizzazione di servizi di pubblica utilità", con contestuale differimento dei termini al 31/03/2017. Per cui è indetta una nuova selezione pubblica per l'individuazione di 14 soggetti che si rendono disponibili a svolgere progetti territoriali di pubblica utilità.

I progetti di pubblica utilità non prevedono l'instaurazione di un rapporto di lavoro tra soggetto attuatore e destinatario, potranno avere una durata massima di 6 mesi, con un impegno massimo di 20 ore settimanali, pari a circa 80 ore mensili. Ogni destinatario può partecipare ad un solo progetto di pubblica utilità, o a più di uno purchè complessivamente non superano i 6 mesi. Al soggetto utilizzato nel progetto sarà corrisposta una indennità mensile pari ad 580.14 euro, previo accertamento della partecipazione effettiva del progetto, ed in proporzione dell'impegno orario.

Lo svolgimento delle attività di pubblica utilità non dà diritto alle prestazioni a sostegno del reddito INPS (disoccupazione, maternità, malattia, assegni familiari o altra prestazione similare).

I lavoratori, che aderiranno all’avviso, saranno impiegati nello svolgimento delle attività lavorative quali elencate:         servizio di monitoraggio sulle strade demaniali, comunali e provinciali finalizzato alla prevenzione del fenomeno del randagismo e sull’esistenza di situazioni di dissesti stradali o in ogni caso di situazioni di insidie e trabocchetti; servizio di apertura biblioteca comunale; lavori di giardinaggio; lavori in occasione di manifestazioni, sportive, culturali, caritatevoli; attività lavorative collegate ad eventi organizzativi aventi scopi di solidarietà sociale; lavori e servizi legati ad esigenze del territorio e dei cittadini.

Il richiedente deve essere attualmente disoccupato e privo di alcun sostegno al reddito, nonché residente o domiciliato in Regione Campania. Inoltre deve trattarsi di percettori di indennità di mobilità ordinaria scaduta negli anni 2013/2014 che non hanno beneficiato di alcun trattamento in deroga successive per effetto delle disposizioni previste, o percettori di indennità di mobilità ordinaria con scadenza negli anni 2015/2016; soggetti per i quali l’indennità di mobilità ordinaria risulta scaduta o in scadenza nel corso del 2017; soggetti ex percettori di disoccupazione ordinaria, aspi, mini-aspi, naspi e trattamenti di disoccupazione dell’edilizia (l.223/91 e l.451/94) la cui scadenza è intervenuta a partire dal 2012 e fino al 2017, (in ogni caso prima dell’avvio delle attività di pubblica utilità e per coloro i quali, contestualmente non risulta avviata altra misura di politica attiva). Il modulo di domanda è disponibile sul sito del Comune www.comune.cesa.ce.it e presso l’Ufficio del segretariato Sociale del Comune di Cesa. La domanda dovrà essere presentata entro il 27/03/2017 all’Ufficio protocollo del Comune di Cesa.

(Visited 125 times, 1 visits today)
Share