Cesa. Il Capogruppo 5 Stelle cita Mussolini in consiglio comunale. La maggioranza “Una offesa per il consiglio comunale e per la città”

Cesa      “Questo consiglio comunale è un bivacco di manipoli”, questa la frase pronunciata dal capogruppo di opposizione del Movimento 5 Stelle Raffaele Bencivenga, rivolta alla maggioranza, citando Benito Mussolini. “Accade a Cesa – affermano i consiglieri comunale di maggioranza – nel bel mezzo di una seduta ascoltare un grillino citare Mussolini”.

Ma non si è trattata di una citazione qualsiasi, quella del bivacco è stato il primo discorso tenuto da Mussolini, in veste di Presidente del Consiglio dei ministri del Regno d'Italia, alla Camera dei Deputati in data 16 novembre 1922, per presentare la lista dei suoi ministri. Mussolini pronunciò questo discorso: “Potevo fare di questa Aula sorda e grigia un bivacco di manipoli: potevo sprangare il Parlamento e costituire un Governo esclusivamente di fascisti. Potevo: ma non ho, almeno in questo primo tempo, voluto.”

Questo fu il discorso di insediamento di un governo che portò alla dittatura. “Ascoltare da un grillino quella citazione rappresenta una offesa al consiglio comunale ed alla città. Soprattutto per quelle che furono le condizioni ed i risvolti che quel discorso ha avuto per la nostra nazione. Che sia, poi, un aderente al Movimento 5 Stelle prendere a prestito le parole di Mussolini che annullò la democrazia, veramente ci sorprende e ci disgusta”, concludono i consiglieri comunali di maggioranza.

(Visited 101 times, 1 visits today)
Share