Dell’Aversana: “I ruoli suppletivi frutto della mala gestio delle passate amministrazioni”

13221594_1613676705626319_3866511755661084184_nSant'Arpino          “Un comizio pubblico di trasparenza per rendere partecipe la cittadinanza di quelli che sono stati i primi 100 giorni della nostra Amministrazione”, così esordisce in una nota il Sindaco di Sant’Arpino Giuseppe Dell’Aversana in riferimento al comizio che si terrà domenica 11 settembre in Piazza Umberto I, alle ore 11.00.

Coinvolgimento e trasparenza – continua Dell’Aversana - sono i temi su cui ci siamo battuti in campagna elettorale, e restano per noi i punti cardine anche e soprattutto della nostra attività amministrativa. Dopo questi primi mesi dal nostro insediamento, abbiamo l’esigenza di manifestare all’esterno la nostra attività, le innumerevoli difficoltà riscontrate, che non ci spaventano, ma anzi moltiplicano l’impegno della mia squadra di Assessori e Consiglieri che sta lavorando sodo portando in soli tre mesi già dei primi grandi ed inediti risultati per il nostro Comune”. Le difficoltà maggiori con cui ha dovuto fare i conti il Sindaco Dell’Aversana all’indomani della sua elezione sono legate al deficit di cassa accumulato nelle ultime gestioni amministrative. “La mala gestio degli amministratori che ci hanno preceduto, lo spreco di risorse ed il mancato monitoraggio delle passività hanno immobilizzato il nostro Ente. Una gestione scellerata – continua Dell’Aversana - che ha portato all’emissione negli ultimi sei anni da parte dell’Amministrazione Di Santo/Zullo di ben cinque ruoli suppletivi per la Tassa sui Rifiuti (annualità 2010/11/13/14/15), tre dei quali (2013/14/15) se pur già approvati ed inseriti nelle entrate del bilancio comunale, non sono stati notificati ai cittadini per ragioni di opportunità elettorale. Per salvaguardare gli equilibri di bilancio tali ruoli dovranno adesso essere notificati ai contribuenti, ma resta chiaro che ciò è dovuto alla incapacità amministrativa dei nostri predecessori, trattandosi di annualità pregresse rispetto al nostro insediamento. Tali ruoli, come chiarito strenuamente già in campagna elettorale sono scaturiti dal maggior costo del servizio di raccolta e sversamento dei rifiuti, maggiori costi insorti a causa del mancato raggiungimento delle percentuali minime di raccolta differenziata”. Il tema dei ruoli suppletivi sarà tra quelli ad oggetto del comizio che terrà il Sindaco domenica prossima. Intanto l’Amministrazione Dell’Aversana insieme all’Assessore al ramo, il Vicesindaco Caterina Tizzano, sta lavorando duramente per la partenza a breve di una raccolta differenziata totalmente innovativa, il Sindaco preannuncia che sarà una grande vittoria per il Comune e per i contribuenti non emettere più ruoli suppletivi a Sant’Arpino. “Ci sarà una forte campagna di sensibilizzazione, informazione e controllo, - conclude il Sindaco Dell’Aversana - affinchè i cittadini tornino a credere nella raccolta, facendo sì che con il raggiungimento degli standard di differenziata potremmo finalmente liberare questo comune dai ruoli suppletivi, che hanno costretto i contribuenti santarpinesi in questi anni, a pagare il prezzo di una totale incapacità politica e amministrativa”.

 

(Visited 74 times, 1 visits today)
Share