Orta di Atella. Controlli ad una cartoleria per la vendita di mascherine. La risposta del titolare

Orta di Atella      Risposta a mezzo social del titolare di una cartoleria, controllata dai carabinieri a seguito di una denuncia da parte di un cittadino.

"Vorrei ringraziare- si legge nel post pubblicato dal titolare dell'attività-chi oggi ha avuto la bella idea di denunciarci ai carabinieri di Orta, Grazie.  Grazie perché ci avete dato l'opportunità di essere elogiati in quanto le nostre mascherine,oltre ad avere la certificazione sono anche state comprate regolarmente da fornitori seri con regolare fattura. Grazie perché ci avete dato l'opportunità ulteriore di far vedere al Comandante dei carabinieri l'esatto guadagno che abbiamo su ogni mascherina,infatti anche se non chiesta esplicitamente,abbiamo consegnato al Comandante la certificazione più 2 mascherine più la copia della fattura di acquisto. Le mascherine sono state acquistate perché abbiamo avuto una enorme richiesta dai nostri clienti e perché mancavano anche a me che ne faccio uso da sempre. Noi siamo oggi considerati un'attività di servizio primario e stiamo lavorando onestamente senza aumentare prezzi,tutto ciò che trovate ad un prezzo superiore è perché lo paghiamo in partenza di più. Rischiamo insieme alle mie collaboratrici giorno per giorno di ammalarci di corona virus mettendoci a disposizione dei clienti, anche quelli in difficoltà,ma vi sembra giusto questo tipo di cattiveria?

Infatti di pomeriggio fino a quando non ci saranno nuove disposizione ci troverete chiusi perché la vita vale più di tutto.

Non è la stessa cosa per alcuni che io non considero cattivi ma solamente sfortunati in quanto nemmeno in un momento cosi triste riescono a godersi la vita in famiglia,ma sperano ancora nel male degli altri, mi indigno e mi dispiaccio allo stesso tempo.

Caro signore,cara signora che avete avuto senza prima informarvi sulla provenienza delle mascherine vendute da noi denunciarci dai Carabinieri,volevo solo dirvi che anche un fazzoletto davanti alla bocca può andar bene e che li dove avessi commesso un reato me ne sarei assunte tutte le responsabilità del caso, ma vi pare che dopo 20 anni di attività avrei voluto truffare tante persone in un momento cosi triste e delicato? credo proprio di no.

Chiudo augurando serenità a tutti,inoltre debbo dire che il Comandante Di Resta è una persona formidabile che merita rispetto e non dovrebbe essere scomodato con notizie infondate e prive di ogni cognizione".

(Visited 1.255 times, 1 visits today)
Share