Raccolta rifiuti, in arrivo risparmi per 30 mila Euro

tizzanoSant'Arpino     Continua imperterrita l'azione di risanamento del bilancio comunale da parte dell'amministrazione Dell'Aversana che giorno dopo giorno, mette in campo azioni amministrative tese a diminuire le uscite e verificare le fonti di entrata nell'ambito di un monitoraggio complessivo del bilancio che presenta molte ombre e poche luci. " Abbiamo trovato una situazione disastrosa,  dichiara il sindaco Giuseppe Dell'aversana- un marasma contabile amministrativo con sprechi, assenza di emissioni di ruoli,  mancanza di controlli. Nei ruoli tributari vi è un' evasione altissima oltre la norma che non riguarda solo fasce popolazione notoriamente  indigenti. Un debito colossale assedia il comune, con una marea di conti correnti inutili ed  una carenza di liquidità di cassa che impedisce di gestire l'ordinario. A questo si deve  aggiungere crediti vantati dal comune nei confronti della  regione e mai richiesti o sollecitati. Di fronte a tale scatafascio ci siamo rimboccati le maniche e siamo al lavoro ventiquattro ore al giorno per risalire la china. " In questo contesto molto importante  è il nuovo accordo raggiunto con l'azienda gestore della piattaforma che  smaltisce per conto del comune, plastica, carta, cartoni, vetro e rifiuti ingombranti. Con questa azienda fino ad ora, attraverso il gestore della raccolta rifiuti,  il comune versava oltre 30.000,00 euro (trentamila) annui. In una sorta di compensazione che a  fronte di entrate per il conferimento di carta, vetro e plastica comportava spese per lo smaltimento dei rifiuti ingombranti. In tale compensazione le spese per gli ingombranti, superavano sempre le entrate da ricevere per carta, plastica, vetro e cartoni. Complessivamente dunque il comune ogni fine anno era sempre in debito di 30.000,00 euro (trentamila) base annui .  Con il nuovo accordo raggiunto presso la casa comunale, con la stessa azienda si è stipulato un contratto per due anni con il quale si impegna a fornire il servizio di smaltimento di tutti i rifiuti senza onere a carico del comune. " Da questo momento in poi - dichiara Caterina Tizzano vicesindaco con delega all'ambiente - smaltiremo a costo zero. Le casse comunali avranno un risparmio di oltre trentamila euro base  annui. Potremmo conferire carta, plastica, vetro e rifiuti ingombranti, senza nessun onere per l'ente, diversamente da come era avvenuto finora nel corso degli ultimi anni.  Inoltre l'azienda, attraverso una transazione,  ci ha concesso una riduzione del debito che il Comune aveva per gli anni pregressi. " Una boccata d'ossigeno per le casse comunali non indifferente ed una prima tappa verso la riduzione della tariffa della TIA da parte di un Amministrazione Comunale che ha molto a cuore il risanamento del bilancio comunale ed opera con oculatezza per tagliare spese superflue e potenziare le fonti d'entrata, nell'interesse esclusivo della cittadinanza.

(Visited 80 times, 1 visits today)
Share