Sant’Arpino. Dell’Aversana aderisce a Recovery Sud “Varare un piano straordinario di assunzioni nei comuni del Mezzogiorno”.

Sant'Arpino     Un gruppo di sindaci del sud Italia, si è unito nella rete  “Recovery Sud” manifestando, attraverso il documento “Proposte della Rete dei Sindaci Recovery Sud” preoccupazioni e proposte per il  Mezzogiorno d’Italia in previsione del Piano Nazionale Ripresa e Resilienza (PNRR) che il presidente del consiglio Mario Draghi dovrà inviare alla Commissione Europea per utilizzare le risorse economiche  finalizzate al Green Deal europeo.

A questa rete su proposta del sindaco  Giuseppe Dell'Aversana, hanno aderito tutti ed i  sindaci dell'agro aversano. "La rete dei sindaci del " Recovery  Sud "- ha dichiarato Dell'Aversananasce per “organizzare una risposta istituzionale alla grave crisi di rappresentanza del Sud, che ha portato a una serie di risultati molto negativi per i nostri territori. In particolare per evidenziare le forti  disparità di trattamento fra i comuni del Nord e quelli del Sud d’Italia dove continua ad aumentare  il divario economico.Per recuperare il gap- ha aggiunto il sindaco Dell'Aversana- occorre varare anche un piano straordinario di assunzioni nei comuni del sud." Nel recovery sud oltre alla richiesta di un potenziamento delle macchine comunali del sud Italia, ormai svuotate di uomini,  è anche richiesta la garanzia dei livelli essenziali delle prestazioni sanitaria, scolastica, assistenziale e di trasporto una  rigenerazione del patrimonio edilizio pubblico e privato attraverso piani di recupero dei centri storici, un piano di recupero delle acque reflue per il riuso in agricoltura, piani di adattamento ai cambiamenti climatici con priorità d’intervento sul versante sia idrogeologico, per la tenuta stessa dei territori a rischio, e sia su quello della emissione di gas climalteranti.  Nelle “Proposte della Rete dei Sindaci “Recovery Sud” i sindaci del sud chiedono di finanziare sistemi di controllo e videosorveglianza contro l’abbandono dei rifiuti e per il miglioramento della sicurezza nelle aree rurali e definire una strategia dei rifiuti coerente con il quadro specifico di impoverimento del suolo e con l’obiettivo prioritario del riciclo e del recupero di materia nello stato primario, eliminando gli impacci burocratici che limitano l’erogazione  di finanziamenti. La giunta comunale di sant'Arpino   ha approvato il protocollo d’Intesa Rete dei Sindaci denominato  “RecoverySud” ed ha autorizzato il sindaco alla sottoscrizione dello stesso. Anche Sant'Arpino sarà presente fra i comuni del SUD pronti a dare battaglia per una maggiore equità di risorse fra nord e sud.

(Visited 282 times, 1 visits today)
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *