Cesa. Tampone negativo per il sindaco Guida. “Violata la mia privacy. Chi lo ha fatto ne risponderà dinanzi ai giudici”

Cesa        Negativo l'esito dell'esame del tampone per la ricerca del Covid 19 a cui è stato sottoposto il sindaco di Cesa Enzo Guida nei giorni scorsi.

A rendere pubblica la notizia è stato il primo cittadino atellano che non ha mancato di lanciare un durissimo je accuse nei confronti di quanti hanno violato la sua privacy.

"Una questione riservata, che tale doveva rimanere, grazie a dei soggetti poco professionali (che saranno da me perseguiti in tutte le sedi giudiziarie) e ad una “specie” di “giornale on line”, la notizia che io mi fossi sottoposto a tampone è stata pubblicata. Ciò, a mio avviso, è avvenuto in violazione della privacy. Da lunedì mi sono posto in isolamento fiduciario, dopo aver eseguito il tampone. Quando è iniziata a circolare la notizia, logicamente, quanti hanno avuto contatti con me, sono andati in apprensione. Poi è circolata la notizia che addirittura fossi risultato positivo. Ringrazio le persone di cui sopra per aver generato questo caos. Da lunedì, la scrivania che vedete in foto, è stata la mia postazione di lavoro. Da qui ho lavorato, da qui ho coordinato le attività del comune, registrando l’incremento di positivi che abbiano avuto in paese. Ho sperimentato, sulla mia pelle, cosa significa attendere i risultati di un tampone. Purtroppo ci sono ritardi, difficoltà, affanni. Il risultato dovrebbe giungere in 24/48 ore, ma, nel mio caso è arrivato dopo 5 giorni. Per cui occorre avere pazienza, il personale sanitario sta facendo grossi sforzi e dobbiamo essere grati. Grazie a quanti si sono preoccupati e si sono interessati. Un abbraccio virtuale a tutti".

 
(Visited 567 times, 1 visits today)
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *