Sant’Arpino, il cordoglio dell’istituto “Rocco-Cinquegrana” per la scomparsa della docente Mariarosaria Diligente

SANT'ARPINO. Hanno espresso cordoglio per la scomparsa della docente Mariarosaria Diligente, i colleghi, la dirigente, il personale scolastico e non scolastico e i genitori degli alunni dell'istituto comprensivo "Rocco-Cinquegrana".

"La comunità scolastica dell'I.C. "Rocco-cav. Cinquegrana" con immensa costernazione comunica la dolorosa dipartita della docente dell'infanzia del plesso Rodari, collaboratrice del Dirigente scolastico, Mariarosaria Diligente e si unisce in un caloroso abbraccio al marito Salvatore Russo ed ai figli Francesca ed Antonio. - hanno fatto sapere dalla scuola santarpinese - È un lutto immenso per la scuola, che perde un esempio di umanità e passione, di intelligenza e forza, una grande persona dal grandissimo cuore. Maria Rosaria è stata per tutti noi, sin dal 2002 anno in cui faceva ingresso nell’allora Circolo Didattico, un grande esempio di bravura; col tempo è diventata un grandissimo esempio di umanità. Ricordiamo con indicibile commozione il suo sorriso e la luce che le brillava negli occhi per quello che per lei non era un lavoro ma una vera e propria passione. È sempre stata la maestra di tutti, o meglio di ognuno; tutte le bambine ed i bambini, in particolare quelli più fragili hanno sempre trovato in lei un costante aiuto, la scuola era la sua seconda famiglia, perché amava stare con i bambini e con i colleghi. Anche quando ha iniziato le terapie, finché le forze glielo hanno consentito, non si è mai assentata da scuola. Gioiva delle conquiste dei bambini e si entusiasmava sempre dei loro progressi. Quanto dolore e quanto amore, quando la morte allontana un’insegnante dalla scuola, dalla vita dei suoi alunni e da tutta la comunità scolastica. In questo giorno l’incredulità, la fatica, la dolcezza del ricordo hanno il volto di chi vuole ricambiare il bene ricevuto. Oggi, la scomparsa di Maria Rosaria racconta la sua bellezza e l’unicità dei rapporti che la scuola sa costruire, un privilegio nella vita di ciascuno di noi e dei nostri alunni che investe l’integrità della persona, con i suoi valori, sentimenti, emozioni, speranze e desideri. Per anni, giorno dopo giorno, nel nostro istituto abbiamo camminato assieme, lungo percorsi che hanno il calore dell’offrire sicurezza e ricevere fiducia; la forza della tenacia nel chiedersi reciprocamente il meglio di sé, la serenità del sentirsi nella stessa “casa”. Tanti docenti scavano le vite dei loro alunni con segni che il tempo non riempie di altro che del loro ricordo: quella lezione, quel tratto caratteriale distintivo, quella capacità di chiamare per nome i bambini rendendoli consapevolmente unici nel cuore e nella mente di ogni maestra; quella forza d’animo di domandare rigore intellettuale, nell’aiutare a vivere l’errore come opportunità di crescita e di successo, anche minimo, come importante conquista. E tu, Maria Rosaria eri questa, vogliamo ricordarti sorridente e luminosa come ti abbiamo visto nonostante le sofferenze. La tua immagine resterà con noi, ci accompagnerà nel nostro lavoro, nel nostro stare insieme di tutti i giorni. Sei stata una di noi e continuerai ad esserlo. Desideriamo esprimerti la nostra stima e il nostro affetto, il sentimento di sincera amicizia che ci univa con queste parole che tutti noi abbiamo messo insieme, anche se ora, il silenzio, più che le parole, si addice al grave vuoto che la tua perdita ci ha lasciato. Ciao, dolce, bella, brava e unica collega, disponibile e generosa Maria Rosaria. Non ci sono parole per un dolore così immenso. Noi che abbiamo avuto il privilegio di conoscerti, viverti, apprezzare le tue qualità e la tua forza, proprio per il rispetto e la stima che ti vogliamo, cercheremo di fare del tuo ricordo un modello".

Al messaggio di cordoglio dell'Istituto comprensivo "Rocco-Cinquegrana" si unisce quello di tutta la redazione atellanews.it

(Visited 4.364 times, 1 visits today)
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *