Domenica con “Orta liber* tutt*” la lampadina della cultura si accenderà nella piazza di Casapozzano. Belardo:”Domenica proveremo a riprenderci il diritto a leggere, a scrivere, ad emozionarci per un testo”

ORTA DI ATELLA. Si terrà domenica mattina nella piazza di Casapozzano l'evento "Orta liber* tutt*" organizzato dal Comune in collaborazione con una serie di associazioni presenti sul territorio comunale.

Alle 10 sarà presentata la manifestazione dall'assessora alla cultura Marilena Belardo e dal sindaco Vincenzo Gaudino, mentre alle 10 e 30 il circolo di lettura "Sognatori lib(e)ri" discuterà del libro "Laccì" di Domenico Starnone insieme alle compagne di "Officina Femminista" e a chiunque vorrà intervenire. In piazza, durante la mattinata, saranno presenti anche delle installazioni curate dalle ragazze dell'officina: sarà allestito un "percorso grafico attraverso le parole e le voci di donne che hanno ribaltato la narrazione del canone letterario e filosofico, prendendo e reclamando spazio, forma ed espressione".
Alle 17 invece la libreria "La scugnizzeria", "Marotta e Cafiero", "Coppola" e la casa editrice "Made in Scampia" hanno organizzato la presentazione dell'opera "Le Cartoline" a cui prenderanno parte Giovanni Salomone del Collettivo Città Visibile, Rosario Esposito La Rossa, scrittore, editore e autore di Mosca 1957, Deborah Divertito, autrice di Napoli 2020, Maurizio Vicedomini, autore di Filadelfia 1996 e Giuseppe Formicano, autore di Roma 1978. La lettura delle cartoline sarà curata da "Comic Art - Compagnia Teatrale" mentre "La Scugnizzeria" si occuperà del "libro sospeso".
Alle 19 e 30 invece ci sarà la premiazione del primo "Concorso Letterario Atella" organizzato dall'associazione "GO - Giovani Ortesi": presidente della giuria è il professore Giuseppe Limone. In conclusione della ricca giornata è previsto un aperitivo letterario curato dal Caffè Mozzillo.
"Liberiamo la cultura ad Orta di Atella! - ha fatto sapere l'assessora Belardo - Domenica proveremo a riprenderci il diritto a leggere, a scrivere, ad emozionarci per un testo, a provare a mettere in parole quello che sentiamo. Un altro passaggio di quel percorso che deve portarci a considerare la cultura e la conoscenza come "beni pubblici primari", a considerare la lettura come l'investimento sicuro, conoscere una parola in più del giorno prima. A Casapozzano, domenica 15 maggio, tutta la giornata, saremo insieme a Maria Russo al Circolo Sognatori Lib(e)ri, ad Officina Femminista, alla Scugnizzeria e a Rosario Esposito La Rossa, ai Go - Giovani Ortesi che hanno organizzato  un concorso letterario per il quale oltre venti giovani autor* hanno inviato decine di poesie e che vedrà il Prof. Giuseppe Limone come preziosissimo Presidente di Giuria coadiuvato da Luisa Del Prete e Antonio Tanzillo. Ed insieme a Noi Genitori di Tutti, alla Compagnia Teatrale ComicArt, al Caffè Mozzillo e a chiunque voglia intervenire. Tutt* coinvolti, tutt* dentro questa "liberazione", tutti parte di quel tessuto sociale che vuole cambiare la percezione di Orta di Atella come non luogo, affinché diventi città di accoglienza, inclusione e cultura".
(Visited 153 times, 1 visits today)
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »