PulciNellaMente. Il Teatro in musica a Napoli nel Secolo d’oro e l’incontro con Daniele Abbado, Emmanuela Spedaliere e Dario Ascoli protagonisti della sezione “I musicisti della Via Atellana”

Sant'Arpino     Sarà il teatro musicale del secolo d’oro della tradizione colta napoletana il protagonista della seconda edizione de I Musicisti della Via Atellana, lo spazio inaugurato l’anno scorso all’interno della Rassegna Nazionale di Teatro PulciNellaMente, a cura del critico musicale Lorenzo Fiorito.

Il convegno-concerto nel quale vengono proposti compositori e argomenti che rivestono un particolare interesse storico e musicologico per il territorio attraversato dall’antica via che conduceva da Napoli a Capua sarà ospitato nel magnifico scenario del Palazzo Ducale Sanchez de Luna in Piazza Umberto I a Sant’Arpino, domenica mattina a partire dalle ore 10:30.

Inaugurata l’anno scorso con un omaggio a Durante, Iommelli e Cimarosa, la sezione “I musicisti della Via Atellana” quest’anno sarà incentrata sul tema Il teatro in musica a Napoli nel Secolo d’oro.

Nello specifico si parlerà dell’introduzione del melodramma a Napoli, avvenuta nella seconda metà del Seicento ad opera di Francesco Cirillo, un compositore e cantante nativo di Grumo Nevano; più in generale, verrà messa in luce l’importanza della Scuola musicale napoletana del ‘700.

I Maestri Napoletani hanno posto le basi di gran parte della musica classica nell’accezione ancora corrente; ancora oggi, però, solo una parte dei loro capolavori è conosciuta ed eseguita. La vastità e l’importanza del fenomeno musicale del Settecento napoletano merita perciò una rilettura attenta, che può portare a una migliore comprensione del fenomeno e alla riscoperta di autentici, inesauribili tesori musicali.

Della maestria dei primi autori di opere napoletani e della loro capacità di modellare le opere sui gusti e le esigenze del pubblico del loro tempo, parleranno, insieme a Lorenzo Fiorito, i musicologi Dinko Fabris e Massimo Lo Iacono. Ad eseguire alcune arie d’epoca sarà il mezzosoprano Raffaella Ambrosino, accompagnata al piano dal maestro Carlo Berton.

Nel corso della mattinata, introdotta dai saluti del Direttore Generale di PulciNellaMente, Elpidio Iorio, e del sindaco di Sant’Arpino, Giuseppe Dell’Aversana, saranno conferiti il Premio PulciNellaMente al Regista e Direttore Artistico, Daniele Abbado, alla Direttrice del Settore Affari Istituzionali e Marketing del Teatro San Carlo di Napoli, Emmanuela Spedaliere, ed il Premio per la Critica Musicale al giornalista Dario Ascoli.

Tra i patrocini della mattinata si segnalano quelli dell’Associazione “Amici della Musica” di Pignataro Maggiore, dell’Istituto di Studi Atellani, della Fondazione AdAstra, del Comitato Incontri Cirilliani.

(Visited 83 times, 1 visits today)
Share