Sant’Arpino, riscossione coattiva all’Agenzia delle Entrate: Mimmo Cammisa prende le distanze dal gruppo Sant’Arpino al Centro

domenico_cammisaSant'Arpino. In merito alla questione dell'affidamento della riscossione coattiva all'Agenzia delle Entrate, passata ieri in consiglio comunale con i voti dell'intera maggioranza più i voti di due consiglieri di opposizione, Elpidio Maisto e Giuseppa Drea, l'ex congliere Mimmo Cammisa ha espresso, tramite un post facebook, la sua totale disapprovazione all'affidamento:

Le scelte PO.LI.TI.CHE dell'amministrazione comunale di Sant'Arpino guidata dal sindaco Giuseppe Dell'Aversana, riguardo all' affidamento della riscossione coattiva da parte dell'agenzia della Entrare - riscossione, sono nettamente in contrasto con le mie ideologie politiche! A tal punto, prendo nettamente le distanze dal Gruppo politico di Sant'arpino al Centro, che hanno avallato tali scelte!

Da militante del PD, ho sempre manifestato contrarietà sull'abolizione di EQUITALIA e dare oggi i super poteri all' Agenzia delle Entrate - Riscossione, coerentemente alle mie posizioni di Sinistra, è un colpo al cuore allo stato sociale di molti Santarpinesi, che si troveranno ulteriormente sotto assedio da parte di un istituzione lontana dai problemi dei propri cittadini! Ribadisco, infine, con forza: LA POLITICA È SERVIZIO ALLA COMUNITÀ E NON SERVIRSI DELLA COMUNITÀ!

(Visited 476 times, 1 visits today)
Share