Sant’Arpino/Succivo. Riparata la voragine in Via Martiri Atellani, venerdì la riapertura della strada

Sant'Arpino    Domani 12 giugno alle ore 18 avrà luogo la cerimonia di riapertura della via Martiri Atellani, interrotta da una voragine nel tratto fra Succivo e Sant'Arpino. A farlo sapere è il sindaco di Sant'Arpino Giuseppe Dell'Aversana che ha dichiarato:" L'opera è in sicurezza ora si può riaprire. Dopo l’interruzione a causa dell' emergenza covid, sono ripresi  i lavori per  la realizzazione del solaio di copertura del collettore fognario "  Dopo la voragine del 12 maggio 2019 il sindaco inviò  una nota  al Prefetto di Caserta  e l'ufficio tecnico comunale elaborò una stima di spesa dei lavori  trasmettendola al Genio Civile ed alla Protezione Civile regionale. Numerosi furono gli incontri  a Napoli fra amministratori comunali di Sant'Arpino e funzionari regionali.

"Per mesi gli uffici regionali fecero resistenza ad accollarsi gli oneri del ripristino - dichiara l'ex assessore ai lavori Pubblici Ernesto Di Serio nonostante la voragine interessava  un collettore fognario realizzato dall'ex Cassa per il mezzogiorno ed era  attraversato da una  conduttura di acqua gestita da Acqua Campania." A Novembre 2019  venne firmato il decreto regionale di finanziamento dei lavori  grazie all'intervento del consigliere regionale Gennaro Oliviero, presidente della commissione consiliare regionale ambiente e si decise che AcquaCampania S.p.A. avrebbe proceduto agli interventi per la messa in sicurezza della condotta  acquedottistica ed il ripristino dello stato dei luoghi. Seguirono poi   sopralluoghi  dei  tecnici regionali, l'elaborazione del progetto preliminare, le verifiche  di ENEL e Telecom e l'approvazione del progetto esecutivo. "E' stata una procedura  che ha dovuto affrontare  diversi ostacoli - dichiara  il neo assessore ai lavori pubblici Gennaro Capasso - avremmo potuto riaprire la strada a fine marzo se non fosse intervenuto il blocco della pandemia". Venerdì si riaprirà la strada al traffico veicolare con il taglio del nastro alle ore 18.00 alla presenza del Sindaco di Sant’Arpino Giuseppe Dell'Aversana, del Sindaco di Succivo Gianni Colella e dell'onorevole  Gennaro Oliviero. Dopo l'apertura, i lavori proseguiranno ai lati della strada in uno spazio verde abbandonato, per la realizzazione di un parco giochi ed un collegamento pedonale, con via Dossenus per riqualificare l'area. Dopo  l'apertura al traffico veicolare continueranno i lavori anche sull'asse viario, con la schiarificazione e rifacimento del manto di asfalto per ulteriori 50 metri, prima e dopo la voragine e per l'installazione di una nuova segnaletica stradale verticale ed orizzontale. Tutto questo  avrà inizio, per motivi tecnici, 15  giorni dopo l'apertura. Il motto dell'amministrazione  santarpinese "Non ci fermiamo Mai"   vale anche in questo caso.

 
(Visited 911 times, 1 visits today)
Share