Sant’Arpino. Venerdì terzo appuntamento con “Un bidone all’Opificio”

Sant'Arpino L’Associazione culturale OPIFICIO PUCA, venerdì 23 Novembre 2018, all’interno dei suoi spazi espositivi di S.Arpino, continua i lavori di manutenzione ordinaria, con il terzo appuntamento della performance “Un bidone all’Opificio” e l’allestimento di nuove opere a cura della Galleria studio legale di Caserta.

    Il progetto iniziato a settembre di quest’anno intende coinvolgere artisti e designer nel ridare nuova vita ai fusti in acciaio scartati dalle fabbriche calzaturiere ancora operanti nel distretto artigianale. Una volta al mese cinque artisti realizzeranno dal vivo un’opera,  personalizzando e trasformando il proprio bidone da scarto per lo smaltimento a oggetto d’arte. Il ciclo terminerà nel mese di marzo del prossimo anno, con una mostra finale e lo smaltimento delle opere, vendute per sostenere e finanziare le attività culturali dell’Opificio. Il luogo, molto suggestivo, è situato nel centro di un vecchio distretto industriale sin dai primi del ‘900 all’avanguardia nel settore alimentare e conserviero e ancora oggi sede di alcuni imprese operanti nel settore calzaturiero. Il progetto culturale della Associazione, la cui direzione artistica è affidata alla Galleria studio legale di Caserta, è quello di riconvertire gli spazi adibiti alle precedenti attività manifatturiere a spazi per la creazione e fruizione culturale attraverso la realizzazione di mostre, incontri e laboratori creativi. Realizzeranno il proprio bidone dal vivo:   Sara Boerio, Angelo Guadagnino, Andreas Ianniello, Valentina Senese, Angelo M. Tomasino  In esposizione anche i bidoni dei precedenti appuntamenti e quelli realizzati da altri artisti che hanno aderito all’iniziativa: Raffaele Bova, Michele D’Alterio, Nicola D’Ambrosio, Anna Imperato, Federica Langellotti, Antonio Lanna, Mariano Ledda, Noemi Saltalamacchia, Diego Sarra, Mario Schiano, Gabriella Siciliano, Ladi Traore
(Visited 69 times, 1 visits today)
Share