DAVIDE ASTORI: TRENTUNO VERSI PER TE. La poesia del professor Giuseppe Limone al capitano della Fiorentina

Firenze         E' tornata in campo oggi la Fiorentina la formazione del compianto Davide Astori. Di seguito una poesia dedicata al capitano della formazione gigliata dal professor Giuseppe Limone.

   A Francesca Fioretti e alla Fiorentina

                                                                                                                      Gli uomini sono mortali.

                                                                                  gli uomini veri no.

  DAVIDE ASTORI: TRENTUNO VERSI PER TE   Sei scivolato via in una notte fra il tre e il quattro marzo eri solo via come un angelo, senza far rumore, raccomandando il silenzio con un dito alle labbra per non recar disturbo, capitano.   E hai compiuto tre miracoli in uno:   interrompere un mondo in folle corsa, posseduto dalla lussuria dell’accumulo e dell’oro che cronometra tutto salvo l’amore, aprendogli una sosta nel costato: ciò che non fece a Luigi Tenco un festival di cinquant’anni fa;   essere da tutti amato in un attimo solo anche da chi mai conobbe il tuo oro;   hai restituito per un giorno solo, come fanno gli eroi, al calcio antico la sua forma pura.   Avesti il cuore a Napoli, a Cagliari l’aurora, a Firenze la sapienza fanciulla che autorevole dura.   Ti sei assopito nell’anima di ognuno come una farfalla sul fiore.   5 marzo 2018   Giuseppe Limone
(Visited 458 times, 1 visits today)
Share