Elezioni. L’appello al voto dei sindaci Di Mattia, Papa e Guida. “L’unico voto utile per il futuro dell’Italia è quello per il PD”

Agro Atellano     I sindaci di Sant'Arpino, Ernesto Di Mattia, Succivo, Salvatore Papa, e di Cesa, Enzo Guida, lanciano un appello il proprio appello al voto per domenica prossima.

"Mancano ormai poche ore alla chiusura della campagna elettorale per il rinnovo del Parlamento.

Domenica la parola passerà ai cittadini che in maniera insindacabile decideranno a chi affidare le sorti del nostro Paese per la prossima legislatura.

Si pone dinanzi una scelta chiara fra chi vuole che il futuro della nostra Italia sia in linea con la sua storia di democrazia e progresso, saldamente ancorata alle istituzioni europee, e chi propone un salto nel buio, con la messa in discussione dei diritti conquistati dalle passate generazioni, come ad esempio l’aborto, rimessi in discussione.

Per questo sentiamo il dovere morale e politico di invitare il corpo elettorale a scegliere quelle forze, e ci riferiamo alla coalizione progressista guidata dal Partito Democratico, che hanno sempre dato esempio di responsabilità e soprattutto che garantiscono un saldo ancoraggio nei principi della nostra Costituzione.

Si tratta di un momento di scelta fondamentale fra quanti credono nei valori della Repubblica nata dalla lotta partigiana, e chi ancora oggi ha fra le sue fila chi rimpiange il fascismo, chi da sempre strizza l’occhio all’autocrazia russa di Putin, chi vuole far fare numerosi passi indietro nel campo dei diritti sociali e civili.

Ogni voto è decisivo soprattutto alla luce del balordo sistema elettorale e non crediamo possa essere sprecato verso formazioni che, non facendo parte di alcuna coalizione, non hanno alcuna possibilità di vincere.

Ma quello che più conta è l’importanza di fare una scelta consapevole basata sulla conoscenza dei programmi di governo e sulle persone che dovranno attuarli. Ci sono due visioni di società in gioco. Da un lato quella che vuole premiare i soliti noti: quelli che vivono di condoni sulle spalle della collettività, quella che tenta da trent’anni di mettere il Nord contro il Sud d’Italia, trasferendo soldi e ricchezze solo alla parte più prospera del Paese, quella che non esita a sacrificare giovani, lavoratori, studenti, meno abbienti per arricchire le tasche di chi ha già di più, quella per la quale esiste un solo modello di famiglia, e la parità di genere è un obiettivo da combattere e non da realizzare, e chi propone un’Italia più equa, giusta, solidale e dove ogni cittadino abbia le stesse possibilità dell’altro a prescindere dalla propria condizione di lavoro, dal proprio orientamento sessuale, dal proprio credo religioso e così via.

Per questo l’unico voto utile per il futuro dell’Italia è quello a Partito Democratico ed al campo progressista.

Ernesto Di Mattia- Sindaco di Sant’Arpino

Salvatore Papa- Sindaco di Succivo

Enzo Guida- Sindaco di Cesa e consigliere provinciale"

(Visited 411 times, 1 visits today)
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »