Orta di Atella. Inaugurata nuova sede Aniep

Orta di Atella. Ieri, 29 maggio 2018, in collaborazione con l’associazione “Bambini simpatici e speciali”, è stata inaugurata una nuova sede dell’associazione Aniep in via Napoli 44, ad Orta di Atella. A rappresentare la nuova realtà associativa di Orta di Atella , la presidente Francesca Naviglio, la vice presidente Maria Rosaria Pirozzi, il tesoriere Michele Pisano, la segretaria Mariarosaria Manfellotto. Nominati revisori dei conti Mariagrazia Caiazza e Angelo di Fabio. “ Ho avuto l'onore e il piacere – dichiara Angelo di Fabio- di essere stato nominato revisore dei conti dell’ Aniep ,un'associazione nazionale che si occupa dei diritti delle persone con disabilità. Ringrazio il commissario Aniep Michele Pisano la nuova presidente Francesca Naviglio per aver proposto la mia candidatura e tutti quelli che mi hanno votato. È stato bello vedere la presidente Aniep di Casagiove Adele Di Gioia e la vicepresidente nazionale Monica Santonastaso con una parte dell’Aniep di Casagiove”. “Siamo contentissimi – dichiara Michele Pisano- di questa fusione con l’associazione Aniep di Casagiove. Ripartiamo con l’intento di essere una sola, grande famiglia più unita e compatta che mai. Ne approfitto per invitare tutti alle tre serate di beneficenza per i nostri bambini speciali che avranno luogo il 22,23 e 24 giugno in piazza San Salvatore”. ANIEP, fondata nel 1957 e presente a livello nazionale, è un’associazione che si occupa della promozione e della rappresentanza dei diritti sociali e civili dei disabili, per assicurare, anche a loro, quello che la Costituzione prevede per tutti i cittadini. Nel corso di più di mezzo secolo ANIEP ha fatto uscire gli invalidi dagli istituti e dagli ospizi, ha promosso tutta la legislazione per i disabili: inserimento scolastico, lavoro, barriere architettoniche, prestazioni economiche e riabilitazione, secondo il principio del massimo di socializzazione e del minimo di assistenza. Oltre a questo impegno istituzionale, ANIEP si occupa degli aspetti giuridici e assistenziali del problema: attività di consulenza, sostegno alle famiglie dove vivono disabili gravi, cooperative di lavoro, soggiorni estivi. Ma le leggi non bastano. ANIEP fa ricerche sui problemi delle diversità e sui pregiudizi sociali, diffonde informazioni, dati e documentazione per creare atteggiamenti culturali positivi. In questa fase di straordinarie trasformazioni istituzionali, economiche e culturali si ripropongono tendenze politiche e organizzative che potrebbero collocare i disabili in un ruolo sociale di marginalità, non più protagonisti ma soggetti passivi di benevolenza e di interventi meramente assistenziali.

Antonio Capasso

(Visited 353 times, 1 visits today)
Share