Raffaele Salvatore Donelli “Necessario un approccio moderno al problema attuale dei rifiuti di tipo eco-sostenibile”

Succivo    Raffaele Salvatore Donelli, candidato al consiglio regionale della Campania nella lista “Per Persone & Comunità”, circoscrizione di Caserta, a sostegno di De Luca Presidente interviene su quella che definisce la "doppia faccia dello smaltimento dei rifiuti urbani"

"Nel passato- illustra Donelli- i rifiuti erano qualcosa di cui liberarsi ad ogni costo ed in qualunque modo, ma il consumismo ne ha provocato la crescita esponenziale mettendo in evidenza tutti i limiti delle vecchie tecniche di smaltimento (discariche a cielo aperto, inceneritori obsoleti, produzione di diossine, inquinamento falde acquifere provocato dal pergolato).

D’altra parte, la scarsità delle risorse prime e l’esigenza poi di ridurre l’impatto umano sull’ambiente hanno spianato la strada al riciclo dei rifiuti e alla riscoperta del loro vero valore economico. Il riciclo è diventato una delle fasi della progettazione di un prodotto moderno e si è aggiunta alle fasi di realizzazione, collaudo, distribuzione e vita del prodotto dando luogo alla fase di smaltimento (ECO – DESIGN) post vita. Ma in Italia questa idea del recupero tarda a decollare. Ci sono ancora troppi interessi sulle discariche e c’è una pesante e gravosa eredità rappresentata dai tanti siti di stoccaggio, frutto di una passata e cattiva gestione dei rifiuti. PER preme per un approccio moderno al problema attuale dei rifiuti di tipo eco-sostenibile, che prevede in aggiunta alla differenziazione capillare dei rifiuti, una intensificazione delle isole ecologiche come punti di raccolta di tutti i materiali che migliori il recupero ed il riutilizzo creando un circolo virtuoso. Contemporaneamente PER auspica e preme per una programmazione realistica, per la bonifica ed il recupero di tutti i siti di stoccaggio esistenti sul territorio campano, per la messa in sicurezza di tutte le discariche ancora aperte ma non a norma e di quelle dismesse. Esse rappresentano un enorme danno, non solo all’immagine della Campania Felix ma per le falde acquifere e per la salute dei cittadini campani".
(Visited 155 times, 1 visits today)
Share