Sant’Arpino, AD:”pur di negare l’evidenza, Dell’Aversana&Co. hanno chiesto all’organizzazione del Lendi di smentire cose che hanno visto decine di persone”

Sant'Arpino. Riceviamo e pubblichiamo dal gruppo politico "Alleanza Democratica per Sant'Arpino" ​Di fronte a quello che è accaduto riguardo alla vicenda del teatro Lendi sono allibito ed esterrefatto che un Sindaco e la sua maggioranza possano arrivare tanto.  Pur di negare l'evidenza e salvarsi la faccia Dell'Aversana e Company, credendo che la gente sia stupida, hanno chiesto all'organizzatore della rassegna teatrale di smentire qualcosa che hanno visto decine e decine di persone presenti in teatro quella sera. Ed è ovvio che il rappresentante del Lendi Francesco Scarano si sia sentito in dovere di intervenire essendo la rassegna convenzionata con il Comune. Ma ciò nn cambia la realtà e la sceneggiata degna dei quartieri spagnoli messa in scena dagli amministratori di maggiornaza che, ribadisco, pretendevano i posti in prima fila.  Come se avessero pagato per avere quei posti e qualcuno avesse osato mettere in discussione il loro diritto. Presuntuosi! E visto che qualcuno ha costretto Scarano a smentire qualcosa di evidente voglio precisare che, subito dopo che l'episodio mi era stato raccontato da una persona presente al Lendi che era rimasta senza parole di fronte all'atteggiamento degli amministratori, io stesso ho contattato Scarano, il 3 marzo alle ore 12.50 in una conversazione durata circa 15 minuti, per farmi confermare quanto avvenuto. E lui, non solo me lo ha confermato, ma ha precisato di essere stato disgustato da quanto accaduto. E si può richiedere alla Vodafone una registrazione di quella telefonata a conferma di tutto questo. Non aspetto altro perché chi ha fatto tutto questo si vergogni ancora di piu! Questo solo per onore della verità!  E voglio chiedere a Scarano, perché accettare di smentire qualcosa che è accaduto ed è stato visto da decine di testimoni? Perché cercare di difendere l'indifendibile?  Perché addolcire la pillola facendo uno scivolone?  Avete forse paura di una ritorsione?  Il sindaco che usa termini come "killer", "palo" e "melma" è arrivato addirittura a questo?? VERGOGNA!
(Visited 264 times, 1 visits today)
Share