Sant’Arpino, Boerio e Di Santo: “Basta alle manipolazioni della realtà, agli inganni e agli autoelogi”

boeriodisantoSant'Arpino. Iolanda Boerio, unitamente a Maria Rosaria di Santo, di Alleanza Democratica per Sant'Arpino, ha così commentato le recenti dichiarazioni del primo cittadino e dell'assessore alle pari opportunità santarpinese:

 «Dopo le affermazioni di Dell'Aversana e della Di Monte riguardo all'approvazione del "Piano triennale delle azioni positive", propinato come attività straordinaria e non come semplice adempimento della legge esistente, io e Maria Rosaria di Santo, in qualità di consigliere di minoranza, ma soprattutto in qualità di donne, ci sentiamo in dovere di manifestare il nostro disappunto. La nostra solidarietà va a tutte quelle santarpinesi che in queste ore si sono sentite utilizzate per fini propagandistici che nulla hanno a che vedere con la parità, l'uguaglianza e l'inserimento professionale. Il tentativo di spacciare l'ordinarietà per straordinarietà, ha come unico risultato quello di sostituire alla sotto -rappresentazione di una categoria la mal rappresentazione della stessa. Infatti, crediamo che il raggiungimento della parità e il superamento delle discriminazioni sessuali, è in primo luogo da costruirsi attraverso un cambiamento culturale, che punti a sradicare fastidiosi stereotipi ma anche ad evitare terrificanti e deleterie manipolazioni della realtà. Basta con le manipolazioni. Basta con gli autoelogi. Basta con i tentativi di ingannare ed illudere i cittadini! Noi diciamo basta a tutto questo perché il dovere di buoni amministratori è di dare spazio ai fatti e non alle inutili parole!»

(Visited 213 times, 1 visits today)
Share