Sant’Arpino. Giornata Mondiale contro la Violenza Sulle donne, l’Amministrazione comunale “Necessario estirpare una volta e per tutte questa piaga”

Sant’Arpino    L’amministrazione comunale santarpinese celebra la Giornata Mondiale contro la Violenza Sulle donne voluta dalle Nazioni Unite. “Anche quest’anno- dichiarano il sindaco Giuseppe Dell’Aversana e l’assessore all’Istruzione ed alle Politiche Sociali, Loredana Di Monte- in occasione del 25 Novembre sentiamo il dovere di testimoniare la nostra adesione a questo appuntamento riservato al contrasto ad un fenomeno purtroppo ancora tanto attuale. Anche se questo 2020 sembra un anno in cui il tempo è sospeso e la mente sembra essere rivolta esclusivamente alla pandemia, non bisogna in alcun modo dimenticare che ancora oggi nel mondo e in Italia tante donne sono quotidianamente vittime di violenza fisica e psicologica, soprattutto da parte di chi, in famiglia, dovrebbe solamente amarle e rispettarle. Emblematico, ed al tempo stesso drammatico, il dato che ha visto in aumento il numero delle violenze domestiche durante il lockdown della scorsa primavera a testimonianza del fatto che neanche dinanzi ad un evento epocale e drammatico si sono fermate le mani vigliacche di coloro che ritengono le donne dei semplici oggetti da possedere e da umiliare. Per queste ragioni oggi più che mai deve passare il messaggio che tutti insieme dobbiamo continuare a lavorare per estirpare una volta e per tutte questa piaga sociale ancora troppo lontana dall’essere debellata. Fondamentale resta il processo educativo delle nuove generazioni. Non a caso questa amministrazione comunale ha intitolato alle donne tutte le strade di un intero comparto edilizio: quello di via Volta. In omaggio al genio delle donne e per recuperare a tanto maschilismo anche nella toponomastica cittadina dove erano assenti le strade dedicate alle donne, abbiamo intitolato tutte le nuove arterie di quella lottizzazione alle donne ( Rita Levi Montalcini, Alda Merini, Matilde Serao, Grazia Deledda , Sancia d’Aragona) che hanno contribuito alla crescita civile e culturale del nostro paese e dell'intera umanità".

(Visited 75 times, 1 visits today)
Share