Sant’Arpino. Il sindaco Dell’Aversana e l’assessore Di Monte chiedono al Presidente Petrone e ai componenti del Direttivo all’associazione “Anziani e Pensionati” di ritirare le proprie dimissioni.

Sant'Arpino      Il sindaco di Sant’Arpino, Giuseppe Dell’Aversana, e l’assessore alle politiche sociali, Loredana Di Monte, chiedono al presidente, Paolo Petrone, ed ai componenti del direttivo, Nicola Della Rossa, Salvatore Di Costanzo, Domenico Cesaro, Giuseppe D’Errico, Mario Lettera, Giuseppe Castiglione e Ludovico Soreca, di ritirare le proprie dimissioni dalle cariche ricoperte in seno all’associazione “Anziani e Pensionati”.

Comprendiamo- dichiarano Dell’Aversana e Di Monte- la forte amarezza del Presidente e degli altri dirigenti, evidentemente feriti nella propria dignità, ma al tempo stesso rivolgiamo loro un accorato appello ad andare avanti nel lavoro che stanno egregiamente svolgendo. Solamente un anno fa questo direttivo è stato eletto, con la riconferma di gran parte dei componenti di quello precedente, a testimonianza che la stragrande maggioranza degli associati hanno fortemente apprezzato il lavoro svolto e sulla cui scia si è proseguito in questi mesi.

Ovviamente non vogliamo entrare nel merito delle ultime polemiche. Sentiamo, tuttavia, il dovere di invitare il presidente Petrone ed i componenti del direttivo a ritornare sui propri passi nell’interesse esclusivo dell’associazione Anziani e Pensionati. Al contempo invitiamo chi dissente dal modus operandi dell’attuale dirigenza a farlo nelle forme e seguendo le modalità previste dallo statuto, ricordando come il dissenso, soprattutto quello costruttivo, è il sale di ogni contesto democratico.

Confidiamo- concludono Dell’Aversana e Di Monte- che questo nostro appello sia recepito da tutti i componenti dell’associazioni “Anziani e Pensionati” a cui l’amministrazione comunale continuerà a dare il proprio fattivo contributo e sostegno”.

(Visited 442 times, 1 visits today)
Share