Sant’Arpino. Il sindaco Ernesto Di Mattia al lavoro su ambiente, rete idrica e pubblica illuminazione

Sant'Arpino    Inizia da quella che potrebbe essere definita l’ordinaria amministrazione il lavoro del sindaco Ernesto Di Mattia. “Con tutti i consiglieri di maggioranza- dichiara il primo cittadino- abbiamo deciso di affrontare immediatamente quelli che riteniamo essere delle vere e proprie emergenze che interessano Sant’Arpino. E prima fra tutte c’è, ovviamente, quella ambientale. Abbiamo chiesto alla ditta incaricata di procedere alla manutenzione del verde pubblico, cominciando dalla potatura degli alberi in Via Alessandro Volta. Stiamo stilando un vero e proprio cronoprogramma a cui dovrà attenersi la società affidataria del servizio in modo che strade, parchi e piazze siano sempre curate e decorose. Dalla settimana prossima, precisamente dal giovedì 14 Ottobre, riprenderà la distribuzione dei kit per la raccolta differenziata che era stata sospesa da alcuni mesi. Intendiamo dare una svolta radicale al servizio dotando la cittadinanza degli strumenti necessari e aumentare quindi le percentuali della predetta raccolta. L’altra grande questione che intendiamo affrontare con tempestività riguarda quella dell’isola ecologica e più in generale quella della raccolta dei RAE. Abbiamo già preso contatto con l’EDA al fine di avviare la procedura operativa che dovrà portare entro la fine dell’anno in corso, o al massimo all’inizio di quello prossimo, all’apertura della nuova isola ecologica il cui progetto già risulta finanziato. Nei prossimi giorni, inoltre, prenderà il via anche il programma di rimozione delle erbacce e sistemazione delle arterie di ingresso al paese”.

Il sindaco Di Mattia evidenzia, inoltre, “come la nostra attenzione in questi primi giorni di lavoro si sta concentrando anche su altre problematiche, prima fra tutte quelle delle catidoie. Ho contattato la società che si occupa della gestione della rete idrica per richiedere la pulizia di tali catidoie, al fine di prevenire gli eventuali allagamenti che puntualmente si verificano con le prime intense piogge autunnali. Analogamente stiamo facendo una ricognizione sulla rete della pubblica illuminazione e intervenire sulle criticità presenti al fine di non lasciare più alcuna zona del nostro paese al buio, come purtroppo accaduto sino ad oggi”.

Come si può facilmente constatare- conclude il primo cittadino- sono tante le emergenze sul tappeto ma con determinazione ci siamo messi al lavoro, e nei prossimi giorni con la nomina della giunta ed il conseguente conferimento delle deleghe saremo operativi al 100%. Ma, ovviamente, fondamentale sarà, come ho più volto sottolineato, il contributo dei cittadini ai quali chiedo di collaborare sempre con la nuova amministrazione comunale fungendo sia da sentinelle sul territorio che da pungolo. Il nostro deve essere un lavoro sinergico che dovrà andare al vantaggio della comunità santarpinese”.

(Visited 574 times, 1 visits today)
Share