Sant’Arpino, riprese le celebrazioni pubbliche nella parrocchia di Sant’Elpidio Vescovo. Don Michele:”i fedeli dovranno attenersi alle misure di sicurezza previste dal protocollo CEI”

SANT'ARPINO. Da lunedì 18 maggio sono riprese le celebrazioni pubbliche nella parrocchia di S. Elpidio V. in Sant’Arpino. I fedeli dovranno attenersi scrupolosamente alle misure di sicurezza previste dal Protocollo siglato il 7 maggio scorso tra il Ministero dell’Interno e la Conferenza Episcopale Italiana, criteri di prevenzione declinati poi, per ogni diocesi, dai singoli Vescovi.

Come disposto, nella parrocchia di S. Elpidio V., potrà partecipare ad ogni celebrazione un massimo di 100 fedeli alla volta, calcolo realizzato tenendo conto dell’ampiezza dell’edificio sacro, del numero dei banchi e della distanza di un metro, frontale e laterale, che ciascun fedele dovrà mantenere. All’ingresso ogni fedele dovrà mantenere la distanza di 1,5 metri nell’entrare in chiesa, dovrà igienizzare le mani con un dispositivo predisposto dalla parrocchia e dovrà mantenere la mascherina per tutta la durata della celebrazione. Non ci sarà lo scambio di pace e la comunione sarà distribuita dai ministri facendo restare i fedeli al proprio posto, non prima di aver igienizzato le mani, indossato guanti e mascherina ed evitando il contatto fra le mani. 

Misure rigide ma necessarie per la tutela della salute di tutti. L’Amministratore parrocchiale, don Michele Manfuso, ha deciso di mantenere comunque la tradizionale diretta streaming sulla pagina della parrocchia, trasmettendo dalle ore 18:30 il Santo Rosario e a seguire la Santa Messa, in cui sarà anche celebrato il novenario in onore di S. Elpidio, in preparazione alla festa onomastica che cade domenica 24 maggio.

(Visited 219 times, 1 visits today)
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *