Sant’Arpino. Buoni alimentari. Da oggi è possibile scaricare la domanda per il secondo intervento

Sant’Arpino      Da oggi sarà possibile scaricare dal sito del Comune di Sant’Arpino la domanda per usufruire del secondo intervento finalizzato alla distribuzione dei buoni alimentari. L’intervento approvato dalla giunta guidata dal primo cittadino Giuseppe Dell’Aversana è riservato ai residenti nel comune di Sant’Arpino, ed è rivolto ai cittadini italiani, a quelli di uno stato appartenente all’Unione Europea ed anche a quelli di uno Stato non appartenente all’Unione Europea, in possesso di un titolo di soggiorno  illimitato, che in dovranno allegare alla domanda.

L’assessore alle politiche sociali Loredana Di Monte nell’illustrare i requisiti per usufruire dei buoni rimarca come “questo intervento è stato possibile grazie all’oculata gestione del finanziamento ricevuto per i buoni alimentari. Con un’attenta analisi delle domande, siamo riusciti a risparmiare una somma congrua e a poter programmare una nuova distribuzione, che sarà riservata esclusivamente a quei nuclei familiari di cui nessun componente risulta essere assegnatario di sostegno pubblico per reddito di cittadinanza o carta REI, NASPI, Cassa Integrazione Ordinaria o in deroga, oppure sia titolare di pensione ordinaria o sociale, ASD , DLS ,COLL. Inoltre nessun componente dei suddetti nuclei deve essere stato destinatario di alcuna delle misure di sostegno economico previste dal Decreto “Cura Italia”, o del contributo per le partite IVA di 600,00 Euro.

 Altro requisito essenziale è l’essere titolare di un contratto di locazione per l’immobile nel quale si risiede. Per usufruire dei buoni spesa nessun altro componente del nucleo familiare deve aver fatto in precedenza richiesta finalizzata ad ottenere il medesimo beneficio, e nessun componente del nucleo familiare deve essere risultato già beneficiario del primo bando di buoni spesa del comune di Sant'Arpino”.

Le domande, debitamente e correttamente compilate- aggiunge Loredana Di Monte- andranno consegnate esclusivamente a mani nei giorni 25,26, e 27 Maggio 2020 presso la Sala Convegni sita al Piano Terra del Palazzo Ducale Sanchez de Luna in Piazza Umberto I. Non saranno in alcun modo valutate quelle domande che saranno inviate a mezzo mail. Sento il dovere di invitare coloro che fanno parte degli stessi nuclei familiari a non presentare più domande, ed al tempo stesso invito quanti fanno parte di nuclei familiari che hanno beneficiato dei buoni alimentari in occasione del primo bando a non ripresentare la domanda, in quanto l ‘ufficio preposto farà le dovute verifiche e le suddette istanze saranno conseguentemente escluse. Evitate cortesemente di farci perdere tempo prezioso. Ribadisco, infine, ai cittadini l’importanza di fare attenzione alla compilazione della domanda. La stessa va oculatamente completata in ogni singola parte e soprattutto sarà fondamentale dichiarare il reale stato di famiglia, evitando quanto accaduto nelle scorse settimane quando ci sono pervenute domande del tutto difformi rispetto alla realtà”.

(Visited 564 times, 1 visits today)
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *