Sant’Arpino, squadra solidale distribuisce mascherine alla comunità. In arrivo dispositivi per bambini speciali

SANT'ARPINO. Sì è conclusa nel comune di Sant'Arpino la campagna di realizzazione e distribuzione delle mascherine ad opera dei volontari.

Iolanda Boerio, di Sant'Arpino e per Sant'Arpino, attiva da anni nell'associazionismo, ha dichiarato:

"Grazie ad una rete di persone meravigliose, solidali e collaborative abbiamo concluso la distribuzione di 15mila dispositivi di protezione individuale in tutto il paese. Nonostante gli ostacoli che abbiamo incontrato durante tutto il periodo, siamo riusciti a portare a termine l'obiettivo che ci eravamo prefissati, sostenendo i nostri concittadini in difficoltà. Questo gruppo, 

 mosso dal senso di appartenenza, resterà al fianco della comunità anche dopo l'emergenza coronavirus, a supporto dei santarpinesi che ne avranno bisogno."

"Vorrei ringraziare tutti i volontari che hanno contribuito in modo del tutto gratuito, le magnifiche sarte per il lavoro meticoloso, le lavanderie e i tanti imprenditori generosi. - continua la Boerio -

Un ringraziamento speciale ad Alessandra Russo e Rosaria Cicatiello, due donne determinate che mi hanno aiutata a smuovere il mondo per portare avanti questa missione, che  qualcuno voleva diventasse impossibile a discapito dei santarpinesi.

Abbiamo aiutato laddove c'è stata la mancanza delle istituzioni, e confesso a malincuore che quando sono stata ostacolata politicamente per la distribuzione delle mascherine ho sofferto molto, perché   per colpire me si è cercato di ledere una seconda volta l'intera comunità. Per fortuna non ci sono riusciti, poiché la squadra che si è creata è stata talmente forte, coesa e mossa da buoni sentimenti che nulla l'ha potuto fermare."

"Non dimenticheró mai - conclude - questa esperienza e le tante persone che l'hanno resa speciale. Per tutti noi è stata un'emozionata unica che ci ha consentito di crescere ed incontrare persone di animo buono, abbiamo condiviso tutto, gioie e dolori, e trovato soluzioni ai problemi.

Adesso continueremo con la produzione di mascherine per bambini speciali, sulle quali verranno raffigurati i loro personaggi preferiti, con lo scopo di aiutarli a sopportare il dispositivo con più facilità.

Ringrazio la Protezione civile e l'associazione Fujenti Atellani con Giovanni Silvestre, Tommaso Colella e Antonio Ottuso, asse portante della distribuzione delle mascherine

e tutti i volontari: Agnese Kurek; Anna Alterio; Annamaria D'Ambra; Antonella Capasso; Antonella Reccia; Carla Russo; Carmela Cinquegrana; Carmela Silvestre; Elpidia Crispino; Grazia La Pignola; Imma Paciolla; Lina Canciello; Lina Mormile; Lina Tessitore; Maria Ferone; Patrizia Delli Paoli; Rita Maisto; Rosanna Cerbone; Silvana Di Costanzo; Vincenza Di Napoli (Vichy  Fly). Un ringraziamento speciale alla Lavanderia Diamante di Cerbone Maria di Sant'Arpino, alla Lavanderia Il Mondo Visto da un Oblò di Succivo, alla Lavanderia Laranzella di Orta di Atella e alla Lavanderia Margarita di Succivo."

(Visited 244 times, 1 visits today)
Share