Succivo, elezioni. Franco Dell’Aversana ufficializza la candidatura a sindaco. “Rinnovare il modus politicandi. I cittadini non devono avere paura di cambiare!”

SUCCIVO. Ufficializzata, pochi minuti fa, la candidatura a sindaco di Franco Dell’Aversana, dirigente comunale ed ex consigliere comunale di minoranza, supportato dal gruppo politico “Rinnovamento Succivese".

La mia è una decisione che parte da lontano. - ha sottolineato il candidato sindaco - Ho vissuto attivamente la realtà politica di questo paese restandone molto deluso. Troppi errori sono stati commessi dagli amministratori che si sono succeduti alla guida del Municipio di piazza IV novembre e ad essere penalizzati sono sempre stati i cittadini che dovrebbero essere gli unici protagonisti dell’attività amministrativa e invece sono stati messi all’angolo da un gruppo di governo che ha promesso “A” e ha fatto “B”. Ecco perché ho deciso di scendere in campo con un nuovo progetto politico, nato più di due anni fa, che deve garantire il rinnovamento della classe dirigente con persone preparate, che, come me, hanno voglia di fare qualcosa di buono per questo paese. Il messaggio che voglio trasmettere in primis ai succivesi è di non avere paura. Non avere paura di cambiare e di scegliere. Perché ho appurato che spesso e volentieri è la paura a muovere l’elettorato. La paura, certamente ingiustificata, di inimicarsi quegli individui che in modo prepotente e arrogante credono di dominare la scena politica locale anche perché hanno abusato della loro posizione”.

Al vetriolo sono le dichiarazioni che Dell’Aversana ha rilasciato in merito all’attività dell’amministrazione guidata dal sindaco Colella e dal vice sindaco Papa, con cui si è candidato nel 2016 non venendo eletto.

L’amministrazione Colella-Papa non la giudico io ma la giudica il popolo. - ha dichiarato il candidato - Oggi abbiamo sei coalizioni in campo e al di fuori ci sono altre persone che vogliono candidarsi. Quando c’è tanta competizione l’amministrazione uscente non ha fatto il suo dovere: con un’amministrazione forte le cose sarebbero diverse, in pochi avrebbero avanzato candidature. Preferisco parlare di programma ma, proprio sul programma, i punti non rispettati dal gruppo Colella-Papa sono numerosi. Il Puc è fermo, non sono riusciti ad aprire il campo sportivo e l’ingresso dell’istituto comprensivo non è stato messo a norma. In base a logiche politiche retrò hanno inaugurato cantieri a ridosso della campagna elettorale incuranti delle reali esigenze dei cittadini. Questo è solo un assaggio rispetto agli argomenti che tratteremo durante la campagna elettorale. Il punto cardine, comunque, è la partecipazione dei cittadini. Colella e Papa avevano promesso ampia partecipazione alla vita amministrativa e al bilancio e invece si sono chiusi nelle segrete stanze del Comune”.

È un fiume in piena Dell’Aversana, che successivamente ha fatto sapere che nei prossimi giorni presenterà alla popolazione il gruppo e il programma politico. L’aspirante fascia tricolore ha anche sottolineato che, nelle scorse settimane, in molti hanno provato, senza successo, a farlo arretrare.

Io vado per la mia strada - ha evidenziato Dell’Aversana - che è quella della legalità, dell’onestà e della trasparenza. Un sentiero che tutti i cittadini vogliono percorrere. Agli altri gruppi politici voglio far presente che ognuno è libero di scegliere ma lo deve fare in modo corretto, senza screditare gli altri (soprattutto quando non ce n’è motivo). Forse non è vero, ma arrivano alle mie orecchie delle voci che sinceramente mi hanno molto rammaricato. L’assenso elettorale non si ottiene in modo autoritario ma in modo autorevole. Non si può pretendere con la forza ma si deve avere guadagnando la fiducia delle persone con educazione, buon senso e preparazione. Viceversa, non avrò paura a raccogliere le testimonianze dei cittadini e metterci la faccia in prima persona per difendere il mio gruppo e gli stessi succivesi. Chi mi conosce sa benissimo che non ho mai avuto paura di denunciare le azioni scorrette”.

(Visited 1.557 times, 1 visits today)
Share