Succivo, isolato in casa durante la quarantena non fa richiesta per i buoni alimentari. “Io abbandonato dalle istituzioni”

SUCCIVO .  Ha lamentato problemi inerenti l’iter di presentazione delle domande per i buoni alimentari, Salvatore Belardo, cittadino residente sul territorio comunale.

Vivendo da solo e senza connessione internet non era a conoscenza del fatto che anche chi percepisce un reddito di cittadinanza inferiore a 800 euro poteva presentare domanda per gli aiuti previsti dall’ordinanza di riferimento sottoscritta dal capo della Protezione Civile italiana Angelo Borrelli.

Parlo non solo per me ma anche per tante persone più anziane di me che non hanno internet e si trovano nella mia situazione. - ha dichiarato ieri Belardo - Vivo da solo, non ho internet a casa e sono rimasto chiuso dentro per la quarantena, così come mi è stato imposto. Ho seguito le regole. Attraverso la radio sapevo che i buoni alimentari non potessero essere chiesti da chi percepisce il reddito di cittadinanza e non ne ho fatto richiesta. Quando sono state allentate le limitazioni sono uscito e mi è stato detto che, a Succivo, chi beneficia di un reddito di cittadinanza inferiore a 800 euro poteva fare la richiesta. Io rientro tra i beneficiari quindi mi sono stato in Comune ma mi hanno detto che non era più possibile”.

Avrebbero dovuto prevedere anche un sistema di comunicazione alternativo - ha sottolineato il cittadino - per le tante persone che, come me, sono rimaste isolate in casa in questo periodo”.

Interpellati sull’argomento, dal Municipio di piazza IV novembre hanno fatto sapere:”Enorme è stato il lavoro degli uffici comunali per l’assegnazione dei buoni alimentari. Abbiamo attivato tutti i sistemi a disposizione per informare tutta la cittadinanza e, comunque, dobbiamo evidenziare che nei prossimi giorni ripeteremo il bando con fondi comunali. Abbiamo assistito anche il signor Belardo a cui abbiamo spiegato che ci sono delle scadenze da rispettare al fine di velocizzare i tempi di assegnazione dei buoni e gli abbiamo riferito che, comunque, potrà presentare domanda per il prossimo bando con cui assegneremo buoni alimentari con fondi comunali”.

(Visited 119 times, 1 visits today)
Share