Cesa. Emergenza Codiv-19. L’amministrazione comunale dispone l’esenzione dai tributi per 8 mesi per le attività economiche chiuse.

Cesa     “Al fine di sostenere le situazioni di difficoltà delle attività economiche presenti sul territorio comunale a cui è stato imposta la chiusura per fronteggiare l’emergenza epidemiologia da Covid-19, è stata deliberata l’esenzione per 8 mesi di alcuni tributi comunali”.

Ad annunciarlo, a nome dell’Amministrazione comunale, è il sindaco Enzo Guida.

E’ una decisione – spiega il primo cittadino - strutturata e condivisa con le forze di minoranza. Tutte le attività commerciali che hanno subito la chiusura per effetto dei provvedimenti nazionali, saranno esentati dal pagamento di Tari, Icp e Tosap, dal primo marzo di quest’anno sino al prossimo 31 ottobre. Ciò indipendente dal fatto che, nell’arco di questi mesi, vi potrebbero essere dei provvedimenti, totali o parziali, di riapertura”.

In questo modo, proviamo a fornire un sostegno a quelle attività commerciali, artigianali, professionali che hanno subito, in maniera più pesante, gli effetti della emergenza, a seguito della chiusura”.

La misura riguarderà, inoltre, per quanto riguarda i commercianti del mercato rionale, solo la tassa sui rifiuti.

Gli interessati devono presentare istanza al Comune di Cesa entro e non oltre il prossimo 30 giugno su di un apposito modulo predisposto, a mezzo consegna a mani o mezzo pec: protocollo@pec.comune.cesa.ce.it.

 
(Visited 594 times, 1 visits today)
Share