Succivo, sindaco e parroco stamattina al cimitero insieme per omaggiare i defunti

SUCCIVO. Si sono recati questa mattina presso il cimitero comunale, il sindaco Gianni Colella e il parroco della parrocchia della Trasfigurazione don Tommaso D'Ausilio, per omaggiare i defunti a nome della comunità in vista della Santa Pasqua.

Un'iniziativa che, partita dal municipio di piazza IV novembre da una proposta dell'assessore alle politiche sociali Valentina Iovinella e immediatamente accolta da don Tommaso, assume particolare rilevanza considerando le tante persone che, durante queste festività, si sarebbero recate al cimitero per rendere omaggio ai propri cari che non ci sono più.

"Non volevamo far trascorrere la Settimana Santa nell'indifferenza totale - hanno fatto sapere il primo cittadino e l'assessore Iovinella - e un gesto come questo, seppur simbolico, racchiude in se la grande attenzione che l'amministrazione riserva ai bisogni materiali e immateriali dei cittadini, tra cui è compreso anche il culto dei defunti. Abbiamo inteso onorare i succivesei che non ci sono più, in accordo con il parroco, a nome di tutta la comunità, in questo particolare momento storico che stiamo vivendo che sta modificando le nostre abitudini. Durante la visita è stata impartita una benedizione dal parroco che ha raggiunto tutti i credenti della nostra comunità. Rimaniamo più lontani oggi per stare più vicini domani".

Un'iniziativa che conferma la solidità del connubio tra le due più importanti istituzioni locali che stanno lavorando congiuntamente per dare assistenza, materiale e spirituale, ai succivesi che stanno soffrendo in questo periodo difficile.

Assistenza che, negli ultimi giorni, è stata possibile anche grazie all'importante donazione di derrate alimentari della Croce Rossa Italiana (sezione di Caserta e sezione distaccata di Sant'Arpino) giunte in Comune nelle scorse settimane. A ringraziare l'associazione di volontariato è stata, ieri, Valentina Iovinella, assessore alle politiche sociali dell'Ente di piazza IV novembre.

"Ringrazio sentitamente la sezione casertana della Croce Rossa Italiana - ha dichiarato ieri la Iovinella - per la piena disponibilità che ci ha dato in merito alle forniture alimentari che ci sono state messe a disposizione e che saranno presto destinate ai nostri concittadini meno abbienti. Non posso non esprimere un pensiero di vicinanza e di ringraziamento ai numerosi volontari CRI che quotidianamente si impegnano per assistere chi ne ha bisogno onorando nel migliore dei modi la mission della loro associazione che rispecchia pienamente il loro motto, "un'Italia che aiuta" ".

(Visited 591 times, 1 visits today)
Share