VIDEO. Cesa. L’ira di Guida contro i furbetti dei buoni spesa. “Sono deluso ed arrabbiato. Ritirate le domande entro domani. Invierò tutto alla Guardia di Finanza”

Cesa    Durissimo je accuse del sindaco Enzo Guida nei confronti di coloro che pur non avendo bisogno hanno presentato la domanda per usufruire dei buoni spesa. "Sono fortemente deluso ed arrabbiato- ha esordito il primo cittadino nel corso di una diretta facebook appena terminata- per quello che è accaduto. Sono arrivate oltre 800 domande per ottenere  questo strumento che è riservato alle famiglie in difficoltà, a chi ha perso il lavoro, a chi non era inquadrato e a chi lavorava saltuariamente. Invece sono arrivate domande di persone con redditi, proprietari di auto di lusso, di altri che hanno sostenuto iniziative di beneficenza ed hanno fatto presentare la domanda dal proprio coniuge, per non parlare di quelle persone che pur appartenenti allo stesso nucleo familiare hanno presentato più domane. Tutto ciò ci impedirà di consegnare questi buoni spesa per sabato, ma l'enorme mole di domande, che dovranno essere valutate dagli uffici comunali, ci costringerà a consegnare i buoni la settimana prossima. Per questo mi rivolgo a chi sa di non aver diritto a queste poche centinaia di euro invitandoli a ritirare la domanda entro le 13:00 di domani. Sono molto chiaro: tutte le domande di coloro che hanno pensato di fare i furbetti saranno inviate alla Guardia di Finanza per gli accertamenti del caso. Mi rivolgo ai tanti concittadini che già hanno donato molto a fare uno sforzo ulteriore per questo settimana per i nostri compaesani in difficoltà, tantissimi dei quali stanno affrontando la situazione con grandissima dignità".

Di seguito il video della diretta facebook del sindaco Guida.

Publiée par Comune di Cesa sur Jeudi 9 avril 2020
(Visited 2.253 times, 1 visits today)
Share