VIDEO – Cappella cimitero, abbandonato dalla politica locale il signor Marroccella vuole andare da Salvini per chiedere aiuto

SANT'ARPINO. Sono diverse le note indirizzate al sindaco Giuseppe Dell'Aversana che nelle scorse settimane il cittadino Santolo Marroccella ha protocollato all'ufficio preposto di Palazzo Ducale. Note in cui il signor Marroccella denuncia che una cappella in costruzione all’interno del recinto cimiteriale di via D’Anna presenterebbe delle difformità edilizie dovute alla fuoriuscita di oltre mezzo metro rispetto alle misure degli altri edifici vicini. In realtà la cappella esce di oltre mezzo metro praticamente rispetto a tutti gli edifici presenti nel recinto cimiteriale. Dall'amministrazione comunale hanno già risposto sottolineando che si tratta di aspetti gestionali condotti dagli uffici comunali nel rispetto delle norme e che nessuna scelta politica può interessare la vicenda. Dopo una proposta di annullamento del permesso a costruire in autotutela, nel dicembre 2018 il tecnico istruttore della licenza edilizia Lucio Donnarumma relazionava che il costruendo manufatto era conforme alle norme vigenti e rispettoso delle caratteristiche riportate nel regolamento di Polizia Mortuaria e, quindi, la procedura è stata archiviata e la struttura è rimasta al suo posto.

Abbandonato dalla politica locale che l'ha liquidato indicandogli la strada del Tribunale Amministrativo Regionale, "Il cittadino che si sente leso può inoltrare ricorso al TAR per far valere le sue ragioni" , Marroccella non si è arreso ed ha fatto sapere che nei prossimi giorni si recherà dal Prefetto di Caserta per illustrargli la situazione e poi, se non dovesse cambiare niente, andrà direttamente a Roma dal Ministro dell'Interno Matteo Salvini.

(Visited 371 times, 1 visits today)
Share