Caserta. La Regione sospende le terapie agli autistici, presentato ricorso al Tar da 70 famiglie e 4 associazioni

CASERTA. Presentato, da oltre 70 famiglie e 4 associazioni ("Mio Mondo Esiste", "Bambini simpatici e speciali", "L'uomo della pioggia" e "Un Mondo Blu"), ricorso al Tar Campana per la sospensione, da parte della Regione, delle terapie destinate ai soggetti autistici.

"Il Percorso Assistenziale elaborato dalla Regione Campania è un pericoloso documento per i pazienti autistici di tutte le età, - hanno fatto sapere dalle associazioni - che ad oggi non è stato ancora revocato o modificato in toto dall'Ente, nonostante una manifestazione di 1000 genitori ed operatori sotto la Regione tenutasi lo scorso 11 maggio. Quindi 71 famiglie e 4 Associazioni, difesi dall'avvocato Lucio Perone, amministrativista, sono stati costretti a ricorrere al TAR Campania Napoli, perché le famiglie non si arrendono".

"Dovremmo stare solo a pensare ai nostri figli e, invece, siamo costretti a continuare a lottare contro provvedimenti dannosi per la loro salute. - hanno evidenziato le numerose famiglie interessate - Abbiamo 4 Province su 5 che hanno dimostrato evidenti buone prassi nella presa in carico del paziente autistico, completamente ignorate dalla Regione Campania, discostandosi dalle linee guida nazionali ed internazionali, determinando, tra le altre, un peggioramento sia nel numero che nella qualità dell'intervento" hanno dichiarato i 4 presidenti delle suddette associazioni Michele Pisano, Chiara Guerriero, Annamaria Pellegrino e Francesca Mandato.

(Visited 874 times, 1 visits today)
Share