Orta di Atella . C@mbiAMOrta: “Finalmente siamo sulla buona strada”

cambiamortaOrta di Atella .        Riceviamo e pubblichiamo dal Laboratorio Politico “C@mbiAMOrta”.

Accogliamo e valutiamo con vero piacere il documento congiunto a firma PD – PSI nel quale emergono proposte politiche-programmatiche che sono perfettamente in linea con quanto espresso dal movimento C@mbiAMOrta in diverse occasioni.

Riteniamo assolutamente fondamentale, in questa fase di transizione politica, la presenza di due partiti storici che, senz’altro, contribuiranno a quella “stabilizzazione” cui Orta aspira per il suo futuro.

La collimazione degli indirizzi amministrativi ci rende consapevoli di aver per tempo interpretato i profondi segnali di cambiamento di cui necessita Orta e che oggi, finalmente, trovano legittimazione piena nelle intenzioni programmatiche di PD e PSI.

E’ un primo fondamentale passo verso quella auspicata sintesi politico-programmatica che non necessita di protagonismi dannosi ed antistorici bensì di idee solide e condivise che trovino nei partiti, nei movimenti e in tutte le altre Istituzioni presenti sul territorio, le energie necessarie per trasformarle in atti concreti per la comunità ortese.

Questo processo implica una chiara presa di distanza da tutti quelli che, in un modo o nell’altro tendono subdolamente al ripristino di vecchi ed ormai noti schemi politici e vecchie “liturgie” amministrative.

D’altronde, all’interno del laboratorio politico C@mbiAMOrta i temi più scottanti (dall’Urbanistica ai rifiuti passando per le questioni finanziarie e tributarie) sono stati ampiamente discussi e di conseguenza la piena convergenza sulle proposte programmatiche del PD e PSI non è una mera ed acritica accettazione ma la presa d’atto che occorrono ampie sinergie e consapevoli “concertazioni” con altri e alti livelli istituzionali.

Occorre, però, al contempo, tenere ben presente la necessità di distanziarsi da tutti quei movimenti che ancora hanno la pretesa di avere in tasca la panacea di tutti i mali di Orta o, peggio, di poter essere gli unici ed immacolati interpreti, del “cambiamento” della nostra città.

Gli ortesi tutti, non crediamo che, siano più disposti ad inseguire sfrenati populismi e demagogiche esternazioni di chi, respingendo ogni proposta e qualsiasi contributo provenienti da forze politiche e movimenti presenti sul territorio, ritiene possibile pianificare un nuovo “ordine” amministrativo declinando ogni forma di collaborazione e maturando, persino, l’idea di rovesciare qualunque tavolo di confronto e di discussione.

Non riteniamo che la soluzione dei problemi debba, come in passato, essere perseguita attraverso altissimi e controproducenti tassi di conflittualità ma, come ben evidenziato nel documento PD-PSI e come più volte esternato da C@mbiAMOrta, debba essere frutto di intese consapevoli, reali e realizzabili, intese che, auspichiamo, possano concretizzarsi attraverso un confronto senza pregiudiziali con quelle forze politiche e quei movimenti che, senza infingimenti, abbiano a cuore le sorti del paese ed il “bene comune” di tutti i cittadini.

In questa direzione C@mbiAMOrta intensificherà il proprio impegno sul territorio promuovendo incontri, confronti e dibattiti con l’obiettivo di intercettare le istanze più urgenti dell’intera comunità ortese e prospettare soluzioni opportune ed approfondite delle tante problematiche del territorio.

(Visited 143 times, 1 visits today)
Share