Roma. Don Umberto D’Alia consegna a nome del Pontificio Collegio Urbano 4.000 dispositivi di protezione all’ospedale Santo Spirito in Sassia

Roma    Tredici pacchi per un totale di circa 4.000 dispositivi di protezione donati dai seminaristi del Pontificio Collegio Urbano “de Propaganda Fide” all’Ospedale Santo Spirito in Sassia. A consegnare tute, guanti e mascherine è stato l’economo del collegio, l’ex parroco della chiesa di Sant’Elpidio Vescovo di Sant’Arpino, don Umberto D’Alia.

Il Pontificio Collegio Urbano ha ricevuto questo materiale da parte di un benefattore cinese. Siccome, per fortuna, gli studenti ed il personale del collegio stanno tutti bene, gli stessi  hanno deciso di donare tutto il materiale ricevuto all'ospedale Santo Spirito in Sassia a Roma, ritenendo che medici e infermieri in questo momento così difficile ne abbiano più bisogno di loro, ed in segno di gratitudine per le prestazioni sanitarie ricevute nel corso degli anni.

Il materiale è stato consegnato nella giornata di venerdì al personale dell’ ASL Roma 1. Il Direttore Generale dell’ospedale, il dottor Angelo Tanese, sorpreso e felicissimo per l’importante dono ricevuto, ha voluto ringraziare pubblicamente sia Monsignor Vincenzo Viva il rettore del Pontificio Collegio Urbano “de Propaganda Fide”, che don Umberto D’Alia, preannunciando che invierà loro una lettera di ringraziamento, che i due sacerdoti inoltreranno al donatore cinese nella speranza di ottenere ulteriori dispositivi da donare ad altri ospedali di Roma.

(Visited 1.633 times, 1 visits today)
Share