Sant’Arpino, alveo fognario via Basaglia. Di Santo all’amministrazione:”date risposte ai cittadini e non nascondetevi dietro a un dito!”

SANT'ARPINO. Non si è fatta attendere la replica del presidente del movimento di opposizione "Alleanza Democratica" Eugenio Di Santo al gruppo di maggioranza che ha puntato il dito contro all'ex sindaco reo, secondo il sodalizio di governo, di aver sperperato soldi pubblici durante il periodo in cui indossava la fascia tricolore.

"Sindaco, vice sindaco e maggioranza sono ormai ridotti ad un carrozzone, senza arte né parte, capace solo di utilizzare un linguaggio degno dei bassifondi più infimi che, evidentemente, è l'unico linguaggio che conoscono. - ha dichiarato Di Santo - Ma cosa ancor più grave, incapaci di assumersi le responsabilità delle proprie incompetenze e della propria strafottenza, cosa fanno? Tentano disperatamente di girare la frittata con il risultato, purtroppo per loro, che fanno una frittata ancora più grande! Sindaco, vicesindaco e braccio destro sono abituati solo a scaricare le responsabilità sugli altri, come accaduto per il problema della voragine di Via Martiri Atellani e per tanti altri scempi che hanno causato. La responsabilità è sempre della Regione Campania? Voi non c'entrate mai niente? E quale sarebbe il vostro ruolo? Solo quello di prendere lo stipendio che puntuale viene accreditato ogni 27 del mese? La voragine di Via Martiri Atellani grazie a voi è ancora lì dopo un anno. Quanti anni passeranno per l'alveo fognario della zona Basaglia? C'è da sottolineare che in quest'ultimo caso il problema risulta ancora più grave perché è interessato da complicazioni igienico-sanitarie che potrebbero compromettere la salute dei cittadini e con la salute non si scherza! VERGOGNATEVI! Vi dovete vergognare per il linguaggio che utilizzate e per le offese che lanciate, per le quali siete già stati querelati e ora siete sotto inchiesta. Non vi basta per imparare la lezione? Continuate nonostante diversi esponenti della maggioranza abbiano chiesto in privato, di ritirare le querele poiché non condividono il vostro linguaggio becero e volgare! Vi dovete vergognare perché non siete capaci di dare risposte ai cittadini e perché l'unica cosa che avete dimostrato di saper fare è nascondervi dietro a un dito, pur di tutelare gli interessi vostri, delle vostre famiglie e dei vostri amici! Ma adesso basta! Dovete spiegare ai residenti della zona Basaglia perché quell'alveo fognario è ancora lì, nonostante le tantissime richieste di aiuto arrivate da oltre due mesi dai residenti. Dovete spiegare perché fino alla mia denuncia non avete mosso un dito, senza preoccuparvi della puzza che respirano i cittadini di quella zona e dei topi che si vedono entrare in casa. Dovete spiegare perche non vi siete preoccupati che li può accedere chiunque, anche un bambino, e cadere in quell'alveo fognario rischiando la vita. E tutte queste spiegazioni le dovete dare subito! VERGOGNATEVI perché con le vostre scuse da bambini dell'asilo, non fate altro che qualificarvi sempre di più come incapaci e incompetenti. E io preferisco utilizzare aggettivi educati nei vostri confronti perché il linguaggio dei bassifondi lo lascio a voi! E poi fatevi dare un consiglio, anziché usare paroloni per gettare fumo negli occhi, e anziché parlare di commissioni d'inchiesta, fate prima a chiedere spiegazioni al tecnico del Comune di allora che è anche il tecnico di oggi Vito Buonomo, all'assessore al Bilancio di allora Salvatore Brasiello e all'assessore ai Lavori Pubblici di allora Elpidio Iorio, oggi vostri fedeli amici. Cosi' fate prima, è molto più semplice e veloce di una commissione consiliare d'inchiesta, e poi fatemi sapere cosa vi dicono. Io direi che le commissioni d'inchiesta che dovete istituire, sono due. La prima è quella per discutere dello scempio ambientale che state causando nel nostro paese a causa della vostra incommentabile ed inqualificabile incompetenza! Dall'isola ecologica sequestrata, all'inesistente pulizia delle strade fino al disservizio della raccolta rifiuti, per la quale non avete MAI rispettato il capitolato d'appalto né effettuato il controllo analogo. Come mai? Cosa state facendo oltre a prendervi lo stipendio? La seconda commissione d’inchiesta è sul PUC. Nei giorni scorsi, tre consiglieri comunali di minoranza, Speranza Belardo, Mimmo IovinellaRosaria Coppola vi hanno pubblicamente chiesto: A) Quali sono i terreni che hanno costretto Sindaco e Vicesindaco a non partecipare alla seduta di giunta? B) Come erano classificati questi terreni col vecchio PRG? C) Come sono stati classificati nel nuovo PUC? E aggiungo: qual era il valore al metro quadro dei vostri terreni agricoli? E qual è l’attuale valore adesso che sono diventanti edificabili? Siamo curiosi di saperlo. Attendiamo risposte, possibilmente se ci riuscite, con un linguaggio un po' meno basso e scurrile, e intanto VERGOGNATEVI!"

(Visited 886 times, 1 visits today)
Share