Sant’Arpino, Di Santo:”Anche le pietre sanno che le reazioni della Boerio alle mie dichiarazioni sono determinate da questioni non politiche”

SANT'ARPINO. Non si è fatta attendere la replica di Eugenio Di Santo, presidente di "Alleanza Democratica per Sant'Arpino", alle dichiarazioni di questa mattina del Commissario cittadino di Forza Italia Iolanda Boerio che ha evidenziato:"Di Santo parla a nome del partito dimenticando di non ricoprire più cariche all'interno dello stesso".

L'ex sindaco ha risposto al consigliere comunale forzista dichiarando:"Premesso che a Sant’Arpino non esiste nessuna “Sezione” perché non c’è una sede di Forza Italia, tanto per cominciare, sdrammatizzando, vorrei ricordare a Iolanda Boerio che i vecchi della POLITICA dicevano che "fare politica è bello perché tutti possono parlare, anche a vanvera, ma la vera differenza la fa chi la mastica". Un po’ come entrare in un bar dove ci sono tanti tifosi della propria squadra di calcio e affermare che le colpe di una sconfitta sono del Mister, dei giocatori o del Presidente, senza capire NIENTE di calcio, non avendolo mai praticato o visto in Tv.

Purtroppo alla cara maestra Iolanda Boerio, visto che non sa cosa significa essere “Commissario di un Partito”, sono obbligato a spiegare le basi della politica e cosa avrebbe dovuto fare appena si è insediata.

In primis, avrebbe dovuto chiedere un incontro a tutti gli iscritti del 31 Gennaio 2019 per discutere delle imminenti Elezioni Europee e per capire, tutti insieme, chi sostenere. Subito dopo avrebbe dovuto preparare la presentazione del candidato agli iscritti e ai simpatizzanti. E invece cosa ha fatto la maestra Boerio? Non ha avuto nemmeno il coraggio di presentare ufficialmente il suo candidato ai simpatizzanti. Ma ha approfittato di un convegno sulle donne per invitare il Presidente della Provincia ad un evento che nulla aveva a che vedere con le elezioni.

E questa non è solo una caduta di stile, ma soprattutto un'inopportunità politica e un particolare imbarazzante per un candidato che non è stato presentato come si doveva!

Per quanto concerne poi la scelta del  commissariamento della Sezione locale è meglio stendere un velo pietoso.

Voglio ricordare alla Boerio che ormai anche le pietre sanno che le sue reazioni alle mie dichiarazioni sono sempre determinate da questioni personali, sentimentali e familiari che nulla hanno a che vedere con la politica!

Ti prego, maestra Boerio, fatti da parte. Ti consiglio, infine, di organizzarti meglio insieme alla maggioranza visto e considerato che collaborando insieme il tuo candidato a Sant'Arpino non è arrivato neanche a 200 preferenze! Per dovere di cronaca questi sono i dati: Martusciello Voti 240 Matera Voti 210 Magliocca 199 Patriciello 70

P.S. Cara Iolanda hai dimenticato che nei vertici Provinciali ci sono anche il consigliere Regionale Massimo Grimaldi e l’onorevole Carlo Sarro che è stato presente alla presentazione dei candidati Martusciello e Matera. Entrambi sono figure di spicco del Partito Provinciale.

Ad maiora!"

(Visited 458 times, 1 visits today)
Share