Sant’Arpino. Domenica il taglio del nastro della IV edizione di Arte a Palazzo con la collettiva di fotografia artistica

Sant’Arpino        E’ previsto per domenica mattina alle 10:30 nella Pinacoteca “Massimo Stanzione” sita al secondo piano del Palazzo Ducale Sanchez de Luna il taglio del nastro della IV edizione di “Arte al Palazzo”.

La mostra di fotografia artistica, organizzata dalla Pro Loco guidata dal Presidente Aldo Pezzella, vedrà l’esposizione delle opere di Vincenzo Capasso, Giuseppina Capuano, Alfonso D’Anna, Salvatore Della Rossa, Elpidio D’Errico, Ernesto Di Serio Salvatore Di Vilio, Raffaele Esposito, Aurelio Rominto, Elpidio Spuma, Pietropaolo Vitiello e Sonia Ziello.

La collettiva, patrocinata dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Giuseppe Dell’Aversana, resterà aperta sino prossimo al 21 gennaio 2020, e per usare le parole dello stesso Pezzella si pone “ l’obiettivo di contribuire ad arricchire il patrimonio della Pinacoteca d’Arte Contemporanea, di aprire nuovi orizzonti e di inglobare nella collezione d’arte anche le importanti opere fotografiche di Antonio Biasiucci e Salvatore Di Vilio, acquisite nel corso degli anni ed attualmente collocate senza la giusta enfasi.

Riteniamo la fotografia molto vicina a tutti noi, forse anche più di altre forme d’arte. Con i nuovi mezzi tecnologici disponibili ognuno ha modo di cimentarsi e tutti possono osare, anche se pochi possono sperare di essere considerati artisti nel senso pieno della parola, e noi siamo andati a cercare quei pochi, artisti oltre che fotografi, che operano nel nostro territorio con passione, determinazione e voglia di confrontarsi. Via libera, pertanto, alla nuova sezione artistica”.

Per il sindaco di Sant’Arpino, Dell’Aversana “dodici attenti osservatori espongono le proprie opere presso la nostra Pinacoteca comunale, che fa da passepartout a questa interessante mostra, dove l’attimo diventa “immortale istante”. Il nostro plauso come amministrazione comunale va a chi con tanta passione e volontariato contribuisce alla crescita e promozione della cultura della nostra comunità”.

(Visited 93 times, 1 visits today)
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *