Sant’Arpino. Il Comune aderisce alla proposta di legge contro la propaganda nazi-fascista. Dell’Aversana e Tinto: “Dal 27 Gennaio sarà possibile firmare presso l’ufficio elettorale”.

Sant'Arpino     Il Comune di Sant’Arpino aderisce alla raccolta firme per la proposta di legge di iniziativa popolare, annunciata sulla G.U. n. 260 del 20/10/2020, avente ad oggetto: "Norme contro la propaganda e la diffusione di messaggi inneggianti a fascismo e nazismo e la vendita e la produzione di oggetti con simboli fascisti e nazisti".

“Dal 27 Gennaio e fino al 31 Marzo – annuncia il Presidente del Consiglio Comunale Ivana Tinto - presso l’Ufficio Elettorale del Comune negli orari di apertura al pubblico, dal Lunedì al Venerdì 9.00-12.00 ed il Lunedì e Giovedì anche 15.30-17.00, sarà possibile per i cittadini iscritti nelle liste elettorali del nostro comune, muniti di un valido documento di riconoscimento, sostenere il progetto di legge sottoscrivendo gli appositi moduli. Con l’avvicinarsi della Giornata della Memoria – continua Tinto - facciamo appello al nostro senso civico per combattere la discriminazione dell’uomo contro altri uomini”. La proposta di legge è stata depositata in Cassazione dal Comitato Promotore presieduto dal Sindaco di Stazzema (LU) Maurizio Verona. Del Comitato fanno parte, tra gli altri, Silvia Calamandrei, nipote del padre Costituzionalista Piero Calamandrei; Adelmo Cervi, figlio di Aldo, terzogenito dei sette fratelli Cervi fucilati dai fascisti al poligono di tiro di Reggio Emilia il 28 dicembre del 1943. “Il 27 Gennaio “Giorno della Memoria” – dichiara il Sindaco Giuseppe Dell’Aversana - presiederò presso la Prefettura di Caserta, alla cerimonia ufficiale di conferimento alla memoria del nostro concittadino Santolo Mele, nato a Sant’Arpino il 5.7.1911, della medaglia d’onore riconosciuta dal Presidente della Repubblica ai cittadini italiani, militari e civili, deportati ed internati nei lager nazisti e destinati al lavoro coatto per l’economia di guerra. Nella stessa simbolica data abbiamo deciso, d’intesa con il Presidente del Consiglio Ivana Tinto, di far partire presso il nostro Comune la raccolta firme per la proposta di legge popolare contro la propaganda nazifascista”. Dal 1 Aprile 2021 i moduli originali con le firme saranno spediti al Comitato Promotore. Maggiori informazioni sul Comitato Promotore e sull'iniziativa sono disponibili sul sito www.anagrafeantifascista.it. “Si tratta – concludono Dell’Aversana e Tinto - di un’iniziativa popolare dal basso per difendere la Costituzione ed attualizzare i valori sui quali si fonda la nostra democrazia. Un contributo quindi per una battaglia di civiltà che trae la sua origine dalla lotta contro la barbarie delle ideologie fasciste e naziste”.

   
(Visited 248 times, 1 visits today)
Share