Sant’Arpino. La Presidente del Consiglio Comunale, Ivana Tinto “Ringrazio i consiglieri per la fiducia. Lavorerò con senso di responsabilità tutelando i diritti di tutti”

Sant'Arpino     La Consigliera Comunale di maggioranza Ivana Tinto eletta nella lista “Risorgimento Atellano” nella seduta di insediamento del Civico Consesso del 21 ottobre è stata rieletta Presidente del Consiglio Comunale. “Essere qui a ricevere nuovamente la fiducia del Consiglio Comunale che mi ha indicato alla Presidenza di questa Assise – dichiara la Tinto ad apertura del suo discorso di insediamento - assume un significato per me ancora più forte. Ringrazio con rinnovata emozione i colleghi consiglieri per aver riposto, con il proprio voto, fiducia nella mia persona. Ringrazio ancora di più chi, per mere ed evidenti ragioni politiche, ha votato invece scheda bianca, anche se tra loro ci sono consiglieri che 5 anni fa mi hanno dato fiducia, perché così facendo mi caricano di un senso di responsabilità ancora più profondo nell’assumere un incarico di tale spessore istituzionale con tutte le responsabilità che ne derivano.

A distanza di più di 5 anni dalla mia prima esperienza amministrativa e dalla mia prima elezione a Presidente del Consiglio Comunale, posso dire di accogliere oggi questo incarico con ancora maggior consapevolezza in merito all’importanza del ruolo e del valore che assume la fiducia riposta in me dal civico consesso. Continuerò, come ben sanno i consiglieri di maggioranza e minoranza che hanno già trascorso con me la passata consiliatura, con la serietà, la dedizione ed il senso delle istituzioni con cui mi sono sempre adoperata, a contraddistinguere lo svolgimento delle attività del nostro Consiglio Comunale. Il mio mandato presidenziale sarà sempre improntato alla ferma volontà di tutelare i diritti e le prerogative di tutti i Consiglieri, garantendo l’esercizio effettivo delle nostre funzioni nell’osservanza e nel rispetto delle Leggi, dello Statuto e dei Regolamenti Comunali. Profonderò ogni sforzo per riempire di valore la carica istituzionale che mi appresto a rivestire, sapendo di poter contare sul supporto del Segretario Generale, degli Uffici e delle Forze dell’Ordine. Svolgerò il ruolo di Presidente in modo terzo e imparziale così come disciplinato dalla Legge, che vuole un Presidente del Consiglio che sia “Primus inter pares”. Mi adopererò per assicurare una democratica dialettica tra i Consiglieri dei vari gruppi, affinchè ogni Consigliere possa espletare al meglio il proprio mandato e continuerò a portare avanti un percorso anche di innovazione, come quella rappresentata dalla possibilità già introdotta della diretta streaming delle adunanze tramite la pagina facebook del Comune. Orienterò sempre i lavori dell’assise alla massima efficacia, efficienza ed economicità, come presupposto indispensabile per assicurare la trasparenza, la partecipazione e la semplificazione dei lavori del civico consesso”.

Nel suo intervento la neoeletta Presidente Ivana Tinto formula poi un invito a tutti i consiglieri, al fine di improntare la propria azione ai doveri di collaborazione per garantire il corretto esercizio dell’azione amministrativa attraverso l’impegno, lo spirito di collegialità e la capacità di convergenza per il bene comune. “Per questo – continua nel suo intervento Ivana Tinto - ad ogni consigliere che vorrà prendere la parola, chiedo di avere sempre il massimo rispetto dei colleghi e del luogo in cui esercitiamo il nostro mandato, da parte mia ci sarà sempre la massima disponibilità anche come punto di riferimento soprattutto per i colleghi consiglieri alla prima esperienza di mandato”. La rieletta Presidente Ivana Tinto nel rammentare che la qualità della politica dipende dal contegno e dalla caratura umana di coloro che la esercitano, pone poi l’attenzione sulla volontà di adoperarsi per dare massimo risalto alle sedute ed ai lavori del consiglio, rilanciando il ruolo dell’assemblea quale fulcro dei bisogni e delle istanze della collettività e luogo di massima rappresentanza democratica, in modo da riavvicinare i cittadini ai luoghi della politica ed alle istituzioni, anche e soprattutto dopo la forte compromissione del rapporto diretto con la cittadinanza a causa dello svolgimento negli ultimi 18 mesi delle sedute di consiglio comunale a porte chiuse per il contenimento della pandemia da covid-19. “Sarà mio preciso impegno – rimarca la Presidente Tinto - quello di favorire ogni forma di partecipazione attiva della cittadinanza tramite l’indizione periodica di consigli comunali aperti quale strumento di partecipazione e coinvolgimento diretto della cittadinanza e dei corpi intermedi”. La Presidente Tinto si sofferma poi sulla sua vicinanza ai giovani, rispetto ai quali mirerà ad un più intenso coinvolgimento in modo da appassionarli all’attività amministrativa per vivere la comunità santarpinese con maggiore presenza e consapevolezza. “Nell’auspicio - così conclude la Tinto il suo intervento di insediamento - che il Consiglio Comunale, pur nel valore della diversità di opinioni, affiancato dalla lealtà, correttezza e collaborazione, sia sempre quel luogo di crescita politica, culturale e sociale in cui costruire un futuro di benessere e sviluppo della nostra Comunità, formulo a tutti i Consiglieri Comunali, al Sig. Sindaco Ernesto Di Mattia e alla Giunta, i miei migliori auguri di buon lavoro”.
(Visited 244 times, 1 visits today)
Share