SANT’ARPINO, PRIMO COMUNE AD APPROVARE UN REGOLAMENTO PER LA ” ROTTAMAZIONE” DELLE INGIUNZIONI FISCALI.

consigliocomunaleSant'Arpino     Un'importantissima seduta del consiglio comunale si è tenuta presso la casa comunale di via Mormile, martedì 27 dicembre a Sant'Arpino. Nel corso della seduta, convocata dal presidente del consiglio Ivana Tinto, sono stati discussi ben undici punti all'ordine del giorno e fra le diverse delibere approvate dal civico consesso spicca l'approvazione del regolamento per la disciplina dell'adesione alla definizione agevolata ex articolo 6 ter della legge 225 del 01/12/2016.

Trattasi di un regolamento molto atteso dalla cittadinanza in quanto consente la "rottamazione" delle ingiunzioni fiscali emesse dal comune atellano e notificate mediante la IAP entro il 31 dicembre dell'anno in corso. Dopo tale decisone del consiglio comunale, tutti i cittadini che hanno rapporti tributari pendenti a seguito dell'emissione di ingiunzioni fiscali da parte del concessionario della riscossione,  grazie a questo regolamento, potranno accedere ad una definizione agevolata pagando senza le sanzioni ed in otto comode rate con interesse minimo. " Ci troviamo di fronte ad un corposo risparmio per il contribuente - dichiara il sindaco Giuseppe Dell'Aversana- in quanto con l'adesione alla definizione agevolata,  si ottiene un risparmio di circa il trenta per cento rispetto alle ingiunzioni notificate a casa. Il tutto  mediante una semplice richiesta inoltrata  al comune. Questo regolamento  per noi amministratori rappresenta un grosso obiettivo raggiunto nell'interesse dei cittadini ed ottenuto anche grazie al potenziamento dell'ufficio tributi." In base al regolamento approvato il contribuente potrà inoltrare la domanda di definizione agevolata, mediante appositi moduli, entro il 31 marzo 2017, successivamente l'ufficio tributi a seguito di istruttoria provvederà a sua volta entro il 30 maggio a trasmettere  ai debitori la comunicazione nella quale saranno indicati l'ammontare complessivo delle somme dovute, l'importo delle singole rate e l'ammontare delle stesse. Al momento della presentazione della domanda di definizione agevolata il concessionario IAP non potrà intraprendere pignoramenti o azioni cautelari. Con l'approvazione di questo regolamento, il comune di Sant'Arpino, diventa il primo della provincia di Caserta a dotarsi di un regolamento che consenta ai  propri cittadini la possibilità di accedere ai vantaggi fiscali previsti dall'articolo 6 ter introdotto in sede di conversione del decreto Legge 193/2016 con legge 225 del 1/12/16 al fine di consentire vantaggiosi risparmi ai cittadini che, non avendo potuto pagare l'ICI negli anni dal 2007 al 2009 o la Tarsu dal 2007 al 2011 hanno ricevuto la notifica di ingiunzioni fiscali da parte del concessionario tributi comunali.

(Visited 681 times, 1 visits today)
Share