Sant’Arpino, riunione nella sede Cinque Stelle. Della Rossa:”Il sindaco dovrebbe dare l’esempio e invece incontra persone nonostante la pandemia”

SANT'ARPINO. Ha criticato duramente il sindaco Giuseppe Dell'Aversana, Nicola Della Rossa, per un incontro che la fascia tricolore avrebbe tenuto domenica scorsa nella sede del Meetup "Storico" del Movimento Cinque Stelle in piazza.

Il primo cittadino, stando a quanto riferito da Della Rossa, avrebbe tenuto una riunione i penta stellati nella loro sede presente nella piazza principale del Comune atellano, nonostante le norme anti covid che impongono, oggi, la chiusura dei circoli e delle associazioni.

La normativa impone la chiusura di tutti i circoli - ha fatto sapere Della Rossa - ma nonostante ciò il sindaco ha incontrato delle persone domenica mattina nella sede dei cinque stelle di piazza Macrì. E lo ha fatto sotto gli occhi dei presenti senza nessuna preoccupazione sulle normative anti covid. Indipendentemente dalle critiche di ordine politico è doveroso, da parte mia, segnalare il comportamento di chi, da primo cittadino, dovrebbe dare l’esempio e invece, con una pandemia in corso, incontra persone per riunioni politiche in circoli che si aprono solo per lui mentre altre associazioni, come il circolo pensionati che rappresentano, devono rimanere chiusi. Innumerevoli sono state le chiamate degli associati anziani del mio ricolo che mi hanno chiesto perché il sindaco può riunirsi e noi no”.

Stando ai dati forniti dall’azienda sanitaria locale di Caserta - ha concluso Della Rossa - a Sant’Arpino abbiamo avuto, dall’inizio della pandemia, 859 positivi e 13 deceduti per covid. Dati che, giustamente, allarmano tutt’oggi la popolazione. Ma nonostante tutto il sindaco, in modo autoritario, non rispetta le regole che invece vengono rispettate quotidianamente dai cittadini e soprattutto dai commercianti che, attualmente, rischiano la chiusura”.

(Visited 521 times, 1 visits today)
Share