Sant’Arpino. Maria Dell’Aversana con l’Italy alla fase finale della Danone Cup a Barcellona

Sant’Arpino    Calcherà il manto erboso dello Stadio Cornellà El Prat di Barcellona dinanzi a vere e proprie leggende quali Zinedine Zidane e Carles Puyol la giovanissima promessa del calcio femminile: Maria Dell’Aversana. La giocatrice santarpinese sarà dall’8 al 13 Ottobre prossimi, in Catalogna con la selezione dell’Italy per la fase mondiale della Danone Nations Cup, la più importante manifestazione a livello internazionale rivolta ai giovani atleti e atlete Under 12.

A rappresentare la selezione italiana saranno le calciatrici del Napoli under 12 che si sono aggiudicate l’edizione 2019 del torneo nazionale, la cui fase finale si è disputata sul campo del Centro Tecnico Federale di Coverciano.

In particolare le azzurre, nella cui formazione Maria Dell’Aversana è terzino destro, si sono laureate Campioni d’Italia battendo Juventus, Milan e Sassuolo, ottenendo la possibilità di vestire i colori dell’Italy che affronterà le rappresentative di Francia, Sud Africa e Giappone, in quello che è un vero e proprio campionato mondiale giovanile che coinvolgerà circa 40.000 giovani calciatori e calciatrici e complessivamente 56 squadre provenienti da 27 paesi di tutto il mondo e che vedrà disputarsi le partite decisive nello stadio che ospita le gare interne dell’Espanyol nella Liga.

Classe 2007, Maria Dell’Aversana, terzino con spiccata propensione offensiva, ha le stimmate della predestinata sin dalla più tenera età. Da 4 anni, dopo essersi formata  fra le fila della Wolf Soccer 2016 di Frattaminore guidata da Rocco Anatriello, è tesserata per la Società guidata dal Presidente Aurelio De Laurentiis e sta bruciando di gran carriera le tappe. Non a caso ha preso parte all’edizione Italiana della Danone Cup nella fila dell’Under 12 pur essendo di un anno più giovane rispetto alle proprie compagne.

Ora la grande possibilità in Spagna nella kermesse che celebrerà il centenario della nascita, avvenuta proprio a Barcellona, del fondatore della Danone. Una grande occasione per mettersi in mostra dinanzi a  dei veri e propri mostri sacri, e per confermare quanto ormai da anni si dice di buono su Maria, a cui anche in Catalogna non mancherà il tifo di papà Alessandro e mamma Milena.

(Visited 1.154 times, 1 visits today)
Share