Coronavirus. Nuovo caso a Cesa. La situazione nei comuni del comprensorio atellano

Agro Atellano      Salgono a quattro i casi di positività al coronavirus a Cesa. In mattinata il primo cittadino Enzo Guida ha reso noto come "nella tarda serata di ieri  abbiamo avuto notizia dall'Asl di un quarto cittadino di Cesa risultato positivo al Corona Virus. Si tratta del genitore della nostra concittadina risultata positiva domenica scorsa. In questa situazione difficile, però, ci sono anche notizie positive. Sempre ieri sera è giunto l’esito del tampone eseguito sul primo paziente risultato positivo a Cesa. Il tampone è risultato negativo. In pratica, dopo il periodo di isolamento e di cure, sui pazienti positivi al Covid-19 sono eseguiti due tamponi. Il primo è già risultato negativo, per cui il primo caso registratosi a livello locale si avvia verso la guarigione”. Ieri Guida, aveva reso noto un terzo caso di positività nel più piccolo dei comuni atellani. Si tratta di un uomo di 42 anni, già monitorato dall’Asl e dalle autorità preposte da oltre una settimana, pertanto già erano scattate le misure precauzionali per prevenire contagi.

Quella di mercoledì è stata senza ombra di dubbio, fino ad ora, la giornata, più dura sul fronte coronavirus nel comprensorio atellano.

In mattinata, infatti, erano stati ufficializzati i primi due casi a Succivo. Si tratta di due familiari che fortunatamente sono in buone condizioni. Come specificato dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Gianni Colella “L'Asl ed il Sindaco hanno ripercorso tutti i contatti avuti dai nostri concittadini risultati positivi, uno dei quali, asintomatico, è tornato dal Veneto il 20 Febbraio 2020. Ricordiamo che entrambi non hanno avuto contatti con altre persone a partire dal 9 Marzo, giorno in cui si sono autodenunciati. Per le persone entrate in contatto, prima del 9 Marzo, con i nostri concittadini risultati positivi, è già stato disposto l'isolamento da parte dell' Asl”.

Ad Orta di Atella, intanto, ieri sono state ufficializzate altre due positività. Si tratta della moglie del primo caso riscontrato, una donna di 52 anni,  già in isolamento domiciliare e che aveva fatto il test alcuni giorni fa, e di un uomo. Si resta in attesa del risultato di un quarto tampone.

Tra ieri ed oggi il primo cittadino di Gricignano, Vincenzo Santagata, ha reso noto anche le prime due positività nel comune da lui amministrato. Si tratta di un uomo di 46 anni, che lavora nell’ambito ospedaliero, attualmente in quarantena, e di un uomo di circa 50 anni che ha contratto il virus sul posto di lavoro, che ha confermato di aver rispettato i protocolli sanitari imposti sin dalla scorsa settimana. Si trova in quarantena insieme alla sua famiglia e non hanno avuto contatti con altre persone.

Buone notizie dal fronte santarpinese. Stamattina il sindaco Giuseppe Dell’Aversana ha specificato che “ieri sera tardi la responsabile dell'ASL mi ha informato che è negativo ad infezione da coronavirus, il tampone che aspettavamo. Le nostre due concittadine "positive" stanno benissimo ed a breve usciranno dalla quarantena”.

(Visited 927 times, 1 visits today)
Share