Sant’Arpino, accuse preside. Le docenti:”Valutiamo gli studenti in base alle competenze acquisite e non in base ai gradi di parentela”

SANT’ARPINO. Anche le docenti della scuola primaria e della scuola secondaria di primo grado hanno espresso piena solidarietà alla loro dirigente scolastica, Debora Belardo, interessata ieri da pesanti accuse mosse da una testata d’informazione online riguardo presunte irregolarità sull’acquisto delle divise scolastiche e su alcune agevolazioni che, secondo il sito d’informazione online campanianotizie.com avrebbero ottenuto alcuni parenti della preside nell’ambito dell’ambiente scolastico.

“Unendoci al messaggio di vicinanza delle colleghe della scuola dell’infanzia - hanno fatto sapere le docenti della primaria e della secondaria di primo grado dell’Istituto Comprensivo “Rocco-Cinquegrana” - desideriamo esprimere piena solidarietà alla nostra dirigente scolastica prof.ssa Debora Belardo per le sterili polemiche mosse da una testata d’informazione online sul suo operato. Lontano da possibili strumentalizzazioni che niente hanno a che vedere con l’ambiente scolastico, è doveroso da parte nostra evidenziare l’assoluta professionalità della preside Belardo che fin dal giorno del suo insediamento si è contraddistinta per impegno e per la grande dedizione al lavoro. Doti indispensabili per un dirigente a capo di quello che per indice di complessità risulta essere uno dei più grandi istituti scolastici della Regione Campania. Proprio per difendere il grande lavoro che quotidianamente facciamo nelle nostre scuole per formare le donne e gli uomini di domani, abbiamo il dovere di tenere fuori dal recinto scolastico inutili beghe finalizzate solo a minare la tranquillità di un ambiente, quello del nostro istituto, focalizzato solo al continuo miglioramento del percorso formativo dei nostri studenti, che è in continua evoluzione. Ci teniamo a sottolineare, infine, che a contribuire alla crescita della nostra scuola è anche la grande professionalità dei docenti, soprattutto per ciò che concerne il giudizio degli studenti che vengono valutati in base a fattori come le competenze, le conoscenze e le abilità acquisite nel corso del percorso formativo e non vengono valutati in base ai gradi di parentela con la preside o con il personale scolastico"

(Visited 1.192 times, 2 visits today)
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *