Sant’Arpino, i cittadini si lamentano per la scarsa manutenzione al cimitero. “Situazione incresciosa”

SANT’ARPINO. Sono numerosi i cittadini che negli ultimi mesi ci inviano lamentele per la scarsa manutenzione al cimitero comunale di via D’Anna. Lo spazzamento non viene effettuato e la manutenzione del verde dell’area vecchia del recinto cimiteriale non viene fatta da diversi mesi.

È una situazione incresciosa. - hanno fatto sapere gli utenti - Nessuno pulisce e i vialetti sono perennemente sporchi. Per non parlare, poi, della zona nuova che un paio di volte l’anno viene resa inagibile per qualche crollo e per problemi di stabilità. La manutenzione dovrebbe essere fatta periodicamente con una programmazione e non una volta l'anno facendola risultare come un evento straordinario”.

Nel 2019 una parte della tettoia che copre il corridoio che gira intorno all’area verde fu interessata da alcuni crolli mentre alla fine del 2017 il mausoleo “Papa Giovanni Paolo II” fu chiuso perché interessato da un crollo al primo piano della stessa entità. La zona interessata dal crollo del 2019, avvenuto probabilmente durante la notte quando all’interno del cimitero non c’era nessuno, fu interdetta al passaggio dei pedoni e questo provocò forte indignazione nella comunità in quanto molti cittadini non poterono fare visita ai propri cari defunti.

Vorremmo conoscere come sta la situazione al momento - hanno concluso gli utenti - ed avere certezze in merito alla sicurezza della struttura che molti di noi frequentano quotidianamente”.

Id.Ur.

(Visited 314 times, 1 visits today)
Share
Translate »