Sant’Arpino. Si rimette in moto la macchina dei concorsi comunali. Al via la stabilizzazione degli LSU

Sant'Arpino    La giunta comunale ha approvato il piano triennale del fabbisogno  del personale   ai sensi del d.Lgs. 267/2000. Un importante passo in avanti per la partenza di concorsi comunali per otto assunzioni presso gli uffici del comune dove è forte la carenza di personale. Nella delibera è stata approvata la nuova dotazione organica dell'ente che prevede l'assunzione di 4 laureati e 4 diplomati nei prossimi anni. Il piano delle  assunzioni è stato redatto nel rispetto delle norme in materia di reclutamento del personale previste dal decreto legislativo 165/2001. La delibera, essendo il comune in dissesto finanziario, è stata trasmessa a Roma per essere sottoposta all' approvazione del Ministero dell’Interno.

"Insieme alle  assunzioni di otto giovani abbiamo previsto  anche la stabilizzazioni di tutti i lavoratori socialmente utili- ha dichiarato il sindaco Giuseppe Dell'Aversana- ed inoltre  porteremo  al 100% lo stipendio e l'orario di lavoro di cinque categorie di fascia C e di ben 13 categorie di fascia B che attendevano  da molti anni il full time. Sono  persone che meritano per il gran lavoro che svolgono negli uffici. La delibera del piano triennale del fabbisogno di personale è coerente con i limiti di spesa grazie ai conti in ordine nel bilancio ed al recupero dell'evasione messo in atto in  questi anni". Prima di questa delibera  è stata fatta una  ricognizione in attuazione del  d.Lgs. n. 165/2001 e non sono emerse situazioni di soprannumero. In servizio vi sono 37 unità invece dei 108 necessari per legge in base agli abitanti. Quest' anno inoltre andranno in pensione altri 6 dipendenti. Il piano occupazionale  prevede l'assunzione per concorso di 4  impiegati categoria C con titolo di studio il diploma di maturità e 4 impiegati di  categoria D  con  titolo di studio la laurea. Il revisore dei conti, ha dato il parere favorevole asseverando il mantenimento degli equilibri di bilancio in quanto i comuni possono procedere ad assunzioni di personale solo nel  rispetto pluriennale dell'equilibrio di bilancio asseverato dall'organo di revisione, sino ad una spesa non superiore ad un preciso  valore soglia definito come percentuale, differenziata per fascia demografica. "Purtroppo siamo in dissesto finanziario non per colpa nostra -ha aggiunto il sindaco Dell'Aversana - e questo ha rallentato e complicato tutto per i numerosi e vincoli e controlli cui siamo sottoposti da Roma" Il comune di Sant'Arpino per questa maggiore spesa delle  assunzioni, si colloca, in base alla fascia demografica corrispondente, al di sotto del valore soglia ed i concorsi per le assunzioni potranno essere banditi dopo l'approvazione  del Ministero. L'arrivo di queste otto nuovi impiegati comunali, la stabilizzazione dei Lavoratori socialmente utili e il raggiungimento del 100% dell'orario lavorativo per  cinque impiegati  di fascia C e tredici  di fascia  B rappresenta un primo potenziamento della macchina comunale che è indispensabili per affrontare le tantissime problematiche quotidiane.

(Visited 1.013 times, 7 visits today)
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *