Succivo, Bartolo Luongo non è più il portavoce. Conflitto d’interessi e problemi con il sindaco avrebbero motivato la scelta

SUCCIVO. Ha fatto un passo indietro Bartolo Luongo, ormai ex portavoce dell'amministrazione comunale guidata dal sindaco Gianni Colella che da qualche giorno non ricopre più l'incarico presso il Municipio di piazza IV novembre.

A spingere l'ormai ex braccio destro di Colella a lasciare l'amministrazione a poco meno di un anno dalle elezioni sono state, ufficialmente, questioni di natura professionale. Avendo da poco avviato formalmente un rapporto di lavoro continuativo con una società che collabora con gli Enti locali, Luongo ha preferito evitare possibili conflitti d'interessi rinunciando all'incarico istituzionale che, tra le altre cose, ha ricoperto "a titolo gratuito", così come riporta la delibera di affidamento numero 61 del primo luglio 2017. Documento che conferiva per 12 mesi l'incarico a Luongo e autorizzava contestualmente il sindaco a nominare un gruppo di lavoro che supportasse il portavoce. Nomine che poi non sono state fatte.

Stando a voci di corridoio, però, la questione del conflitto d'interessi sarebbe stata solo la goccia che avrebbe fatto traboccare il vaso. L'occasione per chiarire la situazione Luongo l'avrebbe avuta durante un acceso alterco sorto qualche giorno fa tra il sindaco e un assessore (assessore che, tra le altre cose, avrebbe minacciato di dimettersi). Da tempo il rapporto tra Luongo e Colella si è incrinato a causa di alcune scelte prese (o non prese) dall'attuale fascia tricolore, come quella relativa ai rimborsi spese da destinare al portavoce, mai arrivati, o quella relativa ad una possibile candidatura di Luongo alle prossime comunali. Nel 2016 Luongo, che è legato politicamente a Colella, si fece da parte su indicazione dell'allora candidato sindaco con una mezza promessa di candidatura alle elezioni 2021. Promessa che non potrà essere mantenuta in quanto l'attuale fascia tricolore non si ricandiderà per fare spazio alla candidatura dell'attuale vice sindaco Salvatore Papa.

A sostituire Luongo nel ruolo di portavoce è stato incaricato in via informale Antonio Colella, nipote del sindaco in carica.

Id.Ur.

(Visited 1.639 times, 1 visits today)
Share